PrintVersione stampabile





È Scoppiato il Caso «Zyprexa Uccide»

| | Commenti (151)

È Scoppiato il Caso «Zyprexa Uccide»
Fonte: OISM

Anche se con notevole ritardo vi segnaliamo che negli USA è scoppiato il caso «Zyprexa Kills» (lo Zyprexa Uccide)...
Il caso Zyprexa è scoppiato grazie a Jim Gottstein: un avvocato, sopravvissuto alla psichiatria, nonchè fondatore del sito PsychRights. Gottstein ha fornito al New York Times le documentazioni sui gravi effetti collaterali dello psicofarmaco Zyprexa, mantenute segrete dalla Eli Lilly. Il New York Times si è interessata al caso pubblicando articoli sulla questione in 5 edizioni di fila, dal 17 al 21 dicembre, di cui un articolo in prima pagina.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE
LE ULTIME NOVITÀ SUL CASO
ZYPREXA KILLS !

L’Olanzapina, immessa nel mercato nel 1996 con il nome commerciale o Zyprexa , è uno psicofarmaco neurolettico molto utilizzato in psichiatria, spesso spacciato per un farmaco «miracoloso» con pochi effetti collaterali. La verità emersa da questa inchiesta negli USA è che invece causa dei gravissimi effetti collaterali, tra cui l’obesità e l’inalzamento della glicemia, entrambe cause del diabete. Dalle migliaia di documenti occultati dalla Eli Lilly emerge che, la farmaceutica produttrice non solo era consapevole di questi rischi associati allo Zyprexa, ma si adoperò al fine di assicurare l’occultamento di tutte le ricerche compromettenti, al fine di non pregiudicare la commercializzazione di quello che è oggi il farmaco più venduto dalla Eli Lilly, un business che nel solo 2006 ha superato i 4 miliardi di dollari annui. È stimato che 2 milioni di persone al mondo assumono regolarmente lo Zyprexa.

SCARICA IN RETE LA DOCUMENTAZIONE OCCULTATA DELLA Eli LILLY!!! http://zyprexakills.ath.cx/

Nonostante la caccia alle streghe e le azioni legali della Eli Lilly è ancora possibile trovare in rete le scansioni zippate delle migliaia di documenti compromettenti...

L’Associazione per il Diabete Americana ha dichiarato che lo Zyprexa è il farmaco psichiatrico più a rischio in assoluto di causare il diabete. Ted Chabasinksi ha dichiarato in tribunale “Nonostante si tratti di una causa civile, ciò che questa documentazione dimostra è che ci troviamo di fronte ad un atteggiamento CRIMINALE da parte dei dirigenti della Lilly. Mentendo circa i reali effetti dello Zyprexa, ed occultandoli, hanno optato per una linea d’azione che sapevano avrebbe portato alla lesione ed alla morte di migliaia di persone…”

La casa farmaceutica Eli Lilly sta esercitando pressione legale per oscurare il sito di MindFreedom International e altri siti antipsichiatrici, accusandoli di divulgare il materiale che è oggetto del processo. Vi invitiamo quindi a visitare il sito di MindFreedom International all’indirizzo http://www.mindfreedom.org/ ed il sito PsychRights all’indirizzo http://www.psychrights.org/.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LE ULTIME NOVITÀ SUL CASO ZYPREXA KILLS ! GLI OPERATORI DELLA SALUTE MENTALE E GLI PSICOLOGI ROMPERANNO FINALMENTE IL SILENZIO DI FRONTE ALLE PROVE CHE CON IL LORO OPERATO SI RENDONO COMPLICI DELLA SISTEMATICA UCCISIONE DEI LORO PAZIENTI?

È tempo che diciate BASTA! e rompiate il muro del silenzio... avvertite i vostri ignari pazienti dei pericoli che corrono!!! Queste persone ripongono in voi la loro fiducia, NON TRADITELI !!!!


Fonte: OISM



  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.9/5 (39 votes cast)




151 Commenti

Penso che oggi sia meno pericoloso assumere cocaina o eroina che psicofarmaci come zyprexa.L'unica differenza è che assumendo le prime due rischi di essere ucciso dalle forze dell'ordine mentre se opti per la terza ti fanno credere che tu sei superman ma quando vogliono loro e qui questo loro ognuno lo puo riferire secondo le proprie esperienze,ti eliminano con un bel gioco di squadra.Non capisci a quel punto poiché i tuoi parenti ce l'abbiano con te il tuo migliore amico ha un atteggiamento doppio e grigio nei tuoi confronti,quando ascolti la televisione o la radio hai l'impressione che sotto metafora stiano parlando dei tuoi affari e che conosci ragazze nella tua vita che sono come meteore.Non riesci mai a concludere i tuoi affari o perché una volta stai poco bene o perché si ammalano i tuoi familiari.Insomma la tua vita ti sembra come quella di James Bond a volte intrigata e a volte avventurosa.Zyprexa può farti diventare un Superman ma può smontarti lentamente fino ad ucciderti.Insomma è un farmaco intelligente con delle proprietà ancora da scoprire.Peccato che per assumerlo non ti paga nessuno mentre in Svizzera la sperimentazione ti fa guadagnare 10000 euro al mese con un assicurazione miliardaria in caso di morte.Qui stiamo giocando invece con la dignità e la vita delle persone.La cosa migliore sarebbe arrivare a dire:le malattie psichiatriche non esistono poiché non analizzabili con macchinari di laboratorio per cui non vi è alcuna terapia.Sono solamente un invenzione che fanno lavorare e guadagnare profumatamente categorie come psichiatri e psicologi.Sapete quanto guadagna uno psichiatra di un reparto spdc ospedaliero? Circa 80000 euro l'anno per non arrivare al primario con circa il doppio.E chi ci capita a tiro ci rimette in salute e non può svolgere una vita normale poiché non si può sposare avere rapporti sessuali normali e soprattutto avere dei figli e svolgere una normale attività lavorativa per poi in alcuni casi andare a percepire l'elemosina dello stato di soli 250 euro al mese con la pensione di invalidità civile.Penso che un qualsiasi criminale meriterebbe una fine migliore.Lascio a ogni singola persona di riflettere e assumere psicofarmaci o non assumerli affatto in questo non mi ritengo all'altezza di sostituire l'altrui volontà.

Ciao Gigi, i video PSICHIATRIA UN INDUSTRIA DI MORTE sottotitolati in italiano si possono trovare su Youtube.

Salve, ho letto gli effetti collateali che provoca l assunzione di zyprexa, e mio nipote che ne fa uso (per schizofrenia).-
IL problema e che se non prende questo medicinale sta male, malissimo!!
ce un rimedio per non prenderlo, nel senso cosa puo sostituire zyprexa??
perche se non lo assume sta male!!!

Ciao sono Paola eh ho letto tutti i messaggi del sito riguardo zyprexa; ora mi rendo conto del perchè mia mamma (78anni) sia diventata così apatica. Ha una storia alle spalle di depressione ciclica, ma in questi ultimi anni che è mancato mio papà si è notevolmente accentuata e dopo svariate cure a cui non rispondeva (ansiolitici, antidepressivi), il neurologo ha pensato di darle questo farmaco che, miracolosamente, appena presa 1/4 di pastiglia ha fermato gli attacchi d'ansia proprio dall'oggi al domani. Avevo letto il bugiardino ma non mi sono fidata così ho continuato a far prendere alla mamma queste compresse; ora alla luce di ciò che ho letto sono molto spaventata, mi tornano i conti e cioè l'aumento di peso repentino, il sonno anche in ore diurne e soprattutto la non voglia di vivere mentre mia mamma è una donna molto attiva nonostante la vita in depressione. Contatterò subito il neurologo chiedendo spiegazioni e spero che in così poco tempo non sia già assuefatta e non abbia problemi di dipendenza che non saprei affrontare da sola. Vi ringrazio per avermi aperto gli occhi, ed io che mi fidavo dei medici...!

ciao io ho mio marito he lo prende da quasi 1 anno,,e guarda la mia vita nn e più cm prima,nn ha voglia di fae niente nn vuole neanhe uscire...e ha 32 anni..faccia sesso una volta al mese invece he prima di assumere questo farmaco aveva sempre voglia....adesso lo fa sl per accontentarmi,,se conto te e normale,,lui lo prende da quando e scomparsa sua madre,e nn vuole smettere di prenderlò...aiutatemi.....

fabrizio
leggo solo ora la tua mail,

come posso contattarti? Si mi unisco alla causa.
Al mio medico quando dopo poche settimane ho detto gli effetti collaterali ( aumento di peso e perditò di erezione) mi ha quasi rinso in faccia, facendo spallucce...non ti dico in che incubo sono entrato finchè non ho smesso zyprexa.

voglio fargli causa

Giulia, non farti spaventare dagli effetti, mio consiglio è fai una dieta disintosicante e tanto tanto sport, più che puoi, quello che preferisci.
Va da un dietologo serio per un regime alimetare corretto e il più sano possibile.
Cerca di stare al sole il più possibile, questo sviluppa seratonina, e di conseguenza melatonina che ti aiuterà a dormire: leggi "La luce che cura"
di marchesi

Con lo sport e la dieta sana, il tuo corpo e soprattutto la tua mente si cureranno da soli e ti daranno la forza per permetterti di riprednerti la vita.

Certo ci vorrà un periodo di assestamento necessario perchè il tuo corpo e la tua mente si abituino a non essere più sotto l'intossicazione delle sostanze chimiche. Non ti spaventare, soprattutto la cosa che ti aiuta è fare i progetti per il futuro e decidere come vorrai essere. Un obbiettivo e un sogno sono più potenti di qualsisi psicofamraco!.

Inizio con una informazione valida per tutti : in Italia nessuno dico nessuno può obbligare a prendere nessun tipo di farmaco. Nè psichichiatri, nè genitori soprattuto se si è maggiorenni: quindi rifiutatevi di azzumere ZYPREXA in qualsiasi dose.
Solo con un ricovero forzato TSO ( per cui ci vuole l'autorizzazione del Sindaco da parte dell'AUSL ) posso costrigervi ad una terapia forzata: questo è l'unico caso.
Confermo tutto quello che viene scritto: fa ingrassare ( io ero aumentato 10 kg nel giro di pochi mesi) porta i maschi all'impotenza (temporanea) facendo crollare i livelli di testosterone.Fa crollare voglia di vivere ed energia. In sostanza lo ZYPREXA porta alla depressione "lucida"...pericolosissima, in quanto rende praticabile il suicidio da parte del soggetto. Una depressione forte ma non lucida, provoca sofferenza, ma rende impossibile qualsiasi azione concreta.
Nel mio caso, pur avendo da subito (dopo poche settimane) detto al mio medico gli effetti che mi provocava, imperterrito me lo ha somministrato per quasi 8 mesi ... in cui dalla depressione mi curava poi uno psicologo con cui condivideva l'ambulatorio...meditate gente meditate.
QUando ad un certo punto infuriato mi sono rifiutato di prendere qualsiasi tipo di psicofamarco,nehce i regolatori dell'umore ( la psichiatra mi aveva detto che a vita li avrei dovuti prendere) ho detto allo psicologo che non aveva capito un bel niente di me e di certo non ero un bipolare...e li ho trattati come dovevano essere trattati ciooè da pezzenti, hanno provato ha farmi un ricovero coatto. Potete immaginare l'agitazione e la disperazione dei miei genitori (olre ai soldi spesi!)
La psichiatra dell'AUSL (che doveva richiedere il ricovero coatto) non solo non mi ha fatto ricoverare, ma non capiva come mai fossi lì, ma ugualmente voleva prendessi regolatori dell'umore...io mi sono rifiutato, dicendo che loro mi ricoverassero pure...ma io avevo un avvocato a cui avrebbero dovuto rendere conto( questo era vero, e infatti il mio avvocato mi ha detto che per legge nessuno è obbligato a prednere un medicinale se si rifiuta) e mai mai più avrei preso psicofarmaci o calmanti dell'umore (che fra l'altro analisi alla mano, mi facevano sballare tutti i valori legati la fegato!)
Non ho preso nè psicofarmci nè regolatori dell'umore, ma per mesi mi sono dovuto presentare agli appuntamenti che mi davano all'ausl. Non lavoravo e non guadagnavo , i miei per per convicermi a prednere psicofarmaci mi avevano tolto qualsiasi aiuto economico. Alla fine, senza un farmaco e senza niente , ma solo la fiducia e la forza in me stesso, e l'affetto degli amici ne sono venuto fuori. Ho impiegato un anno per perdere i chili presi, un anno di palestra (5 giorni a settimana due ore al giorno).
Vorrei fare causa ai medici, ma essendo libero professionista al momento non ho sufficienti risorse economiche per affrontare un processo del genere (costosissimo.
Ultima informazione : sapete chi sono i reali propietari della Ely Lili? I Bush...si propio loro.

quanto scrive fabrizio è vero ed angosciante sono madre di un ragazzo che assume zyprexa da 8 anni ed attualmente e'ricoverato in SPDC

salve fabrizio,sono una ragazza di 37 anni,in terapia con mirtazapina 15 mg al g,da 4 mesi.il mio psichiatra voleva prescrivermi l'olanzapina(zyprexa),ma ho avuto dei dubbi...vorrei smettere con la mirtazapina e non so come scalare,ho paura degli effetti da rimbalzo che potrei avere,visto che già soffro di insonnia,attacchi di panico,ansia,crisi isteriche,depressione,confusione mentale,sbalzi di umore ecc. e ho un soffio al cuore. quando mi è stato prescritto il farmaco che attualmete sto assumendo,non mi è stato chiesto nesun accertamento,analisi di routine,o cose simili,ho fatto degli esami pe conto mio.ho notato un aumento della glcemia,e del colesterolo,ma i medici mi dicoo che non è niente..hoaumentato di 8 kg da 4 mesi che hoassunto il farmaco.mi sarebbe utile un consiglio su come uscirne,grazie.

ciao a tutti
sono un ragazzo di 15 anni. Purtroppo siccome sono un po' vivace e rompo le scatole ai miei professori quel cretino del mio psichiatra ha deciso di farmi prendere ziprexa. Io l ho preso poche volte e siccome mi stordivano per farmi stare zitto ho deciso che se lo devono prendere loro. Da quando ho smesso sono anche riuscito ad andare a scuola,
NON PRENDETE QUELLA SCHIFEZZA VI FA DIVENTARE DEGLI ZOMBI VIVENTI. DATELO AI DOTTORI LORO NON LO PRENDONO

ciao a tutti
non ho capito come funziona queto sito e i commenti......
per disperazione ho permesso che si cominciasse a somministrare psicofarmaci a mia figlia di 19 anni.......MA FONDAMENTALMENTE IO SONO CONTRARIA A TUTTI I TIPI DI FARMACI.......
ora per rispettare la volontà di mia figlia che non vuole assolutamente prenderli "ZIPREXA"....ho paura degli effetti che potrebbe scatenare l'interruzione....
QUALCUNO SA AIUTARMI?
pensate che il neuripsichiatra a cui mi son rivolta è arrivato a dirmi di darle 20mg al mattino e 20mg alla sera.....ma vi rendete conto?.....
orA MI SON RAVVEDUTA.....sto scalando 5mg ogni 2 gg....ma non so!!!!
QUALCUNO SA AIUTARMI?......
IO SO SOLTANTO CHE DA QUANDO HA COMINCIATO A PRENDERE ZIPREXA (20 giorni)....mia figlia è peggiorata......è più irritabile, è sempre triste o arrabbiata, ha allucinazioni fortissime che prima non aveva, ha sbalzi di umore molto repentini....e per ultima cosa, mangia voracemente chili di pane e pasta senza nemmeno masticare......
GRAZIE

ciao ho letto la tua storia e ti faccio un grosso in bocca al lupo. fai leggere ai tuoi genitori i miei post precedenti. una vittima gia' c è stata. è propio nel protocollo del medicinale effettuare esami ed elettrocardiogrammio' prenderlo con leggerezza puo' portare seri problemi

ciao nowhere io sono un ragazzo di 26 anni ke a causa di una diagnosi sbagliata ha dovuto assumere lo zyprexa a dosi di 5mg per un mese,fortunatamente i miei genitori si sono documentati e me lo hanno fatto subito sospendere,ti spiego un po'in breve il farmaco,allora esso viene indicato principalmente per attacchi di schizofrenia,pero'molti neurologi incompetenti come e'capitato a me lo prescrivono al fine di placare forte ansia e depressione cn stati di fissazioni come li ho avute io,ti diro'di piu'io il medicinale l'ho assunto due anni fa e dopo la sospensione sono ingrassato abbastanza,nn sn inguardabile sono robusto ma prima avevo veramente un fisico asciutto,sto cercando di seguire una dieta ma faccio fatica a perdere i kili acquisiti e mi sto un po'preoccupando,in piu'ho ancora dei problemini sul versante sessuale ovvero erezioni deboli scarso desiderio e nn ho voglia piu'di uscire come se avessi paura di confrontarmi di nuovo cn la realta',come se la mia vita fosse in parte piatta nn del tt perche'cmnq cerco di nn pensarci,pero'cmnq e'come se notassi queste differenze rispetto a prima,certo per poter dare la colpa al farmaco e'un po'eccessivo come pensiero pero'io sostengo ke in parte abbia potuto influire,vorrei un po'parlartene magari in privato se magari mi lasci un recapito una e mail ne possiamo discutere e ti posso dire un po'gli effetti collaterali di quando lo assumevo come apatia e rincoglimento totale,se vuoi io sn qui spero in una tua pronta guarigione e ti auguro tt il bene della vita un abbraccio tiger,rispondimi te ne saro'grato

salve a tutti anche io prendo lo zyprexa da circa un anno. oltre che ad ingrassarmi mi ha fatto perdere la gioia di vivere prima adoravo uscire stare con gli amici ecc... ora invece me ne sto a casa a vedere la mia vita che va in frantumi, non ho più la voglia di fare niente.
quando sto fra la gente mi sento in disagio una grande ansia mi assale e mi riabbandona quando torno in un posto che sento sicuro... dicono che è un anti psicotico ma più psicosi di questa non esiste secondo me. gli psichiatri che me lo hanno prescritto non mi hanno detto niente di questi effetti collaterali quei pezzi di merda scusatemi ma sono veramente indignato soprattutto perchè l'ho dovuto continuare a prendere per un periodo in cui neanche sono stato controllato poichè la dottoressa è in maternità. i miei genitori non ne possono più di questa situazione anche perchè ho solo 21 anni vorrebbero che lavorassi, che avessi una fidanzata insomma che avessi una vita come tutti i miei coetanei e non capiscono che tutto quello che ho è causato da questa merda di medicinale ma loro non ci credono dando la colpa a me. oltretutto i miei genitori mi obbligano a continuare a prenderlo anche se gli ho ripetuto che non mi serve a niente preferivo i soliti psicofarmaci che questa zozzeria per stare rincoglionito dalla mattina alla sera... al cim mi ridono in faccia si arrampicano sugli specchi sbattendomi in faccia la loro laurea che io non avrò mai grazie a loro mi dicono che devo prendere questi farmaci per il mio bene ma il periodo di cura è finito da oltre 2 mesi e io sono ancora incasinato in questa situazione non sò più cosa fare spesso ho dei pensieri di suicidio dato che la mia vita la vedo ormai inutile preferisco farla finita che continuare così... non ce la faccio a trovare un lavoro i miei genitori danno più retta agli altri che a me essendo disoccupato non ho soldi per andarmene via di casa e vivere la mia vita insomma mi sento prigioniero secondo voi questa è vita??? per concludere visto che nessuno mi ha detto degli effetti collaterali e visto che per più di tre mesi non sono stato controllato poichè la dottoressa era in maternità e nessuno dico nessuno si è interessato al mio caso c'è un modo per far valere i miei diritti??? oppure bisogna aspettare qualche martire per far capire a quegli stronzi che lo zyprexa è peggiore di qualsiasi droga esistente su questa terra??? GRAZIE ANTICIPATAMENTE DELLE EVENTUALI RISPOSTE... E SOPRATTUTTO NON PRENDETE LO ZYPREXA SPUTATELO TIRATELO IN FACCIA A QUEI PEZZI DI MERDA ASSASSINI DEGLI PSICHIATRI.

digita su google: cchr .(citizen commission on human rights). ciao stefano.

digitate su google: cchr .(citizen commission on human rights). Bisogna combattere il marketing degli psicofarmaci gestito da persone criminali.

cerca su google: cchr .(citizen commission on human rights). ciao stefano.

PER CHI NON L'AVESSE CAPITO TUTTI GLI PSICHIATRI SONO DEGLI ASSASSINI LEGALIZZATI I FARMACI CHE USANO NON POSSONO DARE ALCUN GIOVAMENTO PERCHE' SERVONO SOLO A LEGARE VIRTUALMENTE CHI LI ASSUME E NON A CURARLO COSI' IN GIRO CI SONO IN GIRO TANTI ZOMBIE CREDULONI CHE CREDONO DI CURARSI MA SI FANNO LEGARE...PROVATE A DIRE AD UNO PSICHIATRA BASTA NON HO PIU' BISOGNO DEI FARMACI VOGLIO SMETTERE ALLORA VI RENDERETE CONTO IN CHE COSA SIETE CADUTI.
SE RIUSCITE AD ESSERE SINCERI CON VOI STESSI QUANDO AVETE UN PROBLEMA SCOPRIRETE CHE E' REALE E CHE HA BISOGNO SOLO DEL VOSTRO IMPEGNO PER SUPERARLO MA UNA VOLTA CHE SI HA IN CORPO QUEI VELENI TUTTO VI SEMBRERA' PER SEMPRE UN PROBLEMA. C'E' UN BEL DOCUMENTARIO IN LINGUA INGLESE (PURTROPPO) "PSICHIATRIA INDUSTRIA DELLA MORTE" SE LO VEDESTE RIMARESTE SCIOCCATI.

Uso zyprexa da ben 3 anni e personalmente ho provato spesso a smettere senza l'approvazione della mia psichiatra, con effetti devastanti per la mia psiche, smettendo ci si ritrova semplicemente allo stato di partenza, ossia nel mio caso a disturbi di tipo paranoico violenti... Riguardo al mio peso sono ingrassata di 10 chili solo nell'ultimo periodo, perchè ne assumo giornalmente 5mg prima di andare a dormire, frequento la facoltà di giurisprudenza che con sforzi maggiori rispetto agli altri riesco a frequentare e portare a termine... Il mio umore è spesso basso, non ho gioia di vivere, non mi piace più uscire (ho 21 anni),la mia vita sociale si è ridotta notevolmente, le amicizie quasi azzerate, e nonostante ciò la mia unica paura è solo ricadere nella paranoia e avere disturbi di tipo mentale... Sicuramente non sono più la stessa dopo 3 anni di psicofarmaci ( oltre allo ziprexa assumevo anche cipralex un comune antidepressivo ) e l'esperienza della psichiatria a soli 18 anni, ma questo è stato a casua dell'abuso di sostanze... Il mio unico desiderio è poterne fare a meno in un prossimo futuro anche se secondo la mia psichiatra ne avrò per altri 5 anni... spero di non contrarre obesità e diabete nel frattempo ... Per quanto riguarda il desiderio sessuale e la mia voglia di vivere molto bassi. Penso solo che per il momento non ne posso fare a meno altrimenti non riuscirei a dormire e contrarrei disturbi a livello psichico. Comunque vi consiglio di non interrompere bruscamente la cura per il vostro bene perchè essendo un farmaco pesante potrebbe causare dei grossi danni anche irreparabili.. Vi auguro buona fortuna

Salve a tutti ho 41 anni, ho iniziato a prendere lo zip. ha 38 anni.
Un giorno di colpo mi sono messo a piangere seza nessun motivo e da quel giorno e iniziato tutto.Sono rimasto in casa per 15 giorni senza lavarmi abbandonato a me stesso, odiavo tutti nn vi era una sola cosa che mi potesse stimolare.
Ho chiesto consigli ed ho iniziato ad usare lo zipr, in forma molto leggera, la mia cura e 1/4 di ziprex con 1/2 comp, di entact da 20mg + 1/2 comp. di depakin. Dall'inizio ad oggi sono aumentato di 17 chili, comunque sto meglio. Considerando che soffro disturbi bipolare, i cambiamenti di stagione sono quelli a qui devo stare atttento, come sbalzi d'umore , ci sono giorni che mi sento un leone , eccitazione voglia di fare tante cose e bene, parlo in continuazione , diciamo che la cura e lunga e bisogna aggiustarla sempre, spero di farcela , auguri a tutti.

ciao edera scusa il disturbo sono un ragazzo di 24 anni che per una diagnosi sbagliata gli e'stato prescritto da un neurologo incopetente lo scorso anno e per una quarantina di giorni questo farmaco,solo ke noto ancora un po'gli effetti collaterali,volevo sapere se magari dopo averlo sospeso ritornera'tt come prima,c'e'qualcuno di voi ke lo ha assunto ed e'ritornato come prima?

Luigi sei veramente forte.
Voglio anche aggiungere quanto sia improbabile essere compresi da chi non sa nulla di questi dolori,da chi afferma di aiutarti e starti vicino e poi non sa di cosa parla e alla prima occasione ti abbandona.

un abbraccio

Edera

ciao a tutti

lo zyprexa é un farmaco e come tutti gli altri ha effetti collaterali.....
gli effetti collaterali dovrebbero sparire tutti e dico dovrebbero perché se la frittata é fatta non puoi riavere le uova facilmente...

certo per certe cose bisogna aspettare un po di piu ma il cervello vi si dovrebbe riaccendere abbastanza velocemente!

se un effetto collaterale lo ritrovi dopo un anno non é un effetto collaterale dovuto al farmaco sospeso......o avete un problema ( patologia) o state continuando a prendere farmaci ( familiari che ve li danno a vostra insaputa????? non é la prima volta...)

I controlli medici sono un vostro diritto ( e anche un dovere del medico che vi prescrive farmaci potenzialmente letali)

X Mirko:
se tuo fratello é seguito dal sert evidentemente non riesce a uscire dai suoi problemi con le sue sole forze e quindi la situazione é complicata....o cerchi di affidarlo al piu presto a qualcunaltro o vai la e chiedi spiegazioni...lo stanno riempendo di bombe che stordirebbero un elefante...fai attenzione !!
quella reazione pure non so che sia dovrebbe vederlo qualcuno ...

chi vi da quelle bombe non le ha mai prese e se le ha provate non le ha prese per tanto tempo PER POTER CAPIRE I LORO EFFETTI....... applicano il frutto della loro esperienza e dei loro studi.....e la LORO ESPERIENZA SIETE VOI!!!!!!!!!!!
ognuno ha una risposta soggettiva al farmaco .....se va tutto bene ti addormentano solamente ma c é un problema ecco che ci scappa il morto.....o ti rovinano la salute...

ASCOLTATEMI: FATEVENE DARE IL MENO POSSIBILE E SE PROPRIO NON CE LA FATE DA SOLI AFFIDATEVI A UNO CHE SI OCCUPA DI VOI MAGARI CON TERAPIE ALTERNATIVE.....


ciao fabrizio scusa il disturbo sono un ragazzo di 24 anni che per una diagnosi sbagliata gli e'stato prescritto da un neurologo incopetente lo scorso anno e per una quarantina di giorni questo farmaco,solo ke noto ancora un po'gli effetti collaterali,volevo sapere se magari dopo averlo sospeso ritornera'tt come prima,c'e'qualcuno di voi ke lo ha assunto ed e'ritornato come prima?

dottore mi risponda gentilmente,ho mio fratello che sta' prendendo lo ziprexa haldol 25goccie akiniton 1 la mattina mezza la sera,in piu prende metadone 80cc EN e Valium, il sert nn gli sta prescrivendo nemmeno le analisi,da qualche giorni gli si sono fatti dei calli al tallone pieni di siero come bruciature e non sta' per niente bene,io domattina lo faccio ricoverare d'urgenza,vorrei un consiglio grazie anticipatamente.

Ciao.Mi chiamo Elena e scrivo dalla prov.di Palermo.Vorrei,se riesco,darti un pò di coraggio.Non abbatterti!!Io prendo lo ziprexa da un anno e due mesi(novembre 2009)-2 da 10mg- prescrittomi in una casa di cura dove sono stata x 11 gg.Ti dirò,io (almeno x adesso)l'unico effetto collaterale che ho riscontrato è stato l'aumento di peso(17 chili in più)..Da un mese circa ho diminuito(sotto consiglio dei miei)a una al giorno e sto bene ugualmente,considerato che il mio malessere è a periodi(da quando sono in cura-18 anni-)mi è successo solo tre volte di avere degli stati confusionali.Un abbraccio,Elena.

ciao tiger, ho letto il tuo post.
no solo mio fratello ha assunto questo medicinale.a lui è stato fatale,
ma ripeto, ancora una volta,ha avuto questo esito perchè non monitorato
per niente. quel che ti posso dire è trovati un bravo medico e fatti
fare dei controlli sopratutto cardiaci. da quanto ne so ci vuole del tempo
ma una volta sospeso il farmaco gli effetti collaterali piano piano regrediscono.
auguri

ciao pina scusa il disturbo sono un ragazzo di 24 anni che per una diagnosi sbagliata gli e'stato prescritto da un neurologo incopetente lo scorso anno e per una quarantina di giorni questo farmaco,solo ke noto ancora un po'gli effetti collaterali,volevo sapere se magari dopo averlo sospeso ritornera'tt come prima,c'e'qualcuno di voi ke lo ha assunto ed e'ritornato come prima?

ciao Gaetano, ho letto oggi il tuo post. Mio fratello stava benissimo
o almeno cosi sembrava,se leggi quel che ho scritto noti proprio questo.Non ha mai avuto nulla
manco l influenza stagionale.
negli ultimi tempi a parte l aumento di peso(per altro fatto presente al suo specialista,
il quale lo ritenne del tutto insignificante. Si mise a ridere, vedi tu)era solo più assonnato.

Magari avesse avuto un malore o qualcosa che ci mettesse in allarme, sarebbe vivo.
Sarebbe bastato fare i controlli di routine che lo specialista dovrebbe prescrivere.
E" morto perchè è stato curato con superficialità e faciloneria. Lo ziprexa va assunto con tutte le
dovute precauzioni e in alcuni casi(tipo mio fratello)va sostituito con altro farmaco
che non abbia le stesse controindicazioni.Vai a fondo alla faccenda, a noi è successo questo.
Ti auguro una rapida ripresa.

ciao leggevo adesso di tuo fratello io sono uscito ieri dall ospedale proprio per disturbi di aritmie al cuore e tachicardia prendo lo zyprexa10 MG AL GIORNO vorrei sapere se anche tuo fratello nel ultimo periodo avvertiva questi fastidi e se anche a lui girava sempre la testa, insomma vorrei parlare cn cualcuno che ha fatto queste esperienze prima di me grazie

ciao chris anche io ho assunto l'olanzapina ovvero lo zyprexa per un mese a dosi di 5mg e noto delle differenze in ambito sessuale,riesco ad ottenere erezioni ma solo con stimolo manuale e quando raggiungo l'orgasmo ho pochissima sensibilita'solo ke tutti dicono ke il farmaco da effetti collaterali assolutamente reversibili,se vuoi possiamo sentirci in privato riguardo i sintomi e confrontarci fammi sapere

per avere assunto 20 mg di zyprexa al giorno per un periodo di 40 gg non ho più la benché minima erezione giornaliera. Nonostante siano passati 3 mesi non vedo nessun tipo di miglioramento.Sono disperato.

ciao Paola! i tuoi studi mi interessano molto, sopratutto quelli sulla ghiandola pineale. mi interesso di spiritualita. invece mia sorella e stata ricoverata pocchi giorni fa in psichiatria e li danno zyprexa ma li ho detto di sputare le pastiglie, sembrava troppo fusa e al rallentatore...e poi ho letto dei pericoli su internet. ci vuole un po di tempo per vedere com se la cava.
grazie, my

ciao, Fabrizio, ti contatto di nuovo per sapere se saresti disposto a mandarmi via mail la documentazione scientifica in tuo possesso sul farmaco. Io vidi sul sito che mi consigliasti ma non sono riuscita a trovare nulla che mi potesse esser utile, io non sono molto pratica e quindi vado a tentativi.Se mi dici anche il numero di "diabetes care" su cui uscirono gli studi, con un po di pazienza, potrei procurarmelo.
gpolse@hotmail.it questo è l'indirizzo elettronico, mi faresti un enorme favore. se non sono indiscreta posso domandarti se la denuncia l'hai fatta?

Ciao. Fabrizio, come sono contenta, oramai non ci speravo più. Sarò lieta di darti tutte le informazioni che chiedi.Antonio, Tonino x noi cari è morto il 25-5-2008, aveva 38 anni. dal 2004 prendeva questo farmaco. Unica medicina,mai preso nulla aveva una salute di ferro.E'morto x arresto cardiaco,l' autopsia parla chiaro"Possiamo supporre che,il farmaco assunto in maniera incontrollata,lo stesso abbia generato prima un effetto tossico generico,aumento ponderale, steatosi epatica, fotosensibilità della cute fino ad un effetto tossico conclusivo con l istaurarsi di una aritmia cardiaca che ha portato al decesso".Questo è quanto scritto nell esame autoptico. mai prescritto un esame, un elettrocardiogramma, nulla di niente mio fratello è stato curato "a voce" come si dice da questo importante specialista ecco perchè ho il sospetto che nessuno sa.o vuol sapere, di questi studi scientifici, ma avesse letto il bugiardino il giudice,almeno avrebbe visto parecchie cose coincidere. Comunque grazie ancora, vedrò sul sito e se troverò difficoltà cercherò di rintracciarti tramite questo blog. nessuno di noi sapeva della pericolosità di questa porcheria l'ho scoperto io x prima qualche mese dopo il lutto proprio grazie a questo sito e manco a dirlo rimasi sconvolta dalla notizia .

Ciao Pina
sono fabrizio
lo zyprexa uccide eccome; basta che il medico chiamato a fare da perito in tribunale sia ignorante e il gioco é fatto....lui non sara a conoscenza di studi scientifici perché si basera per esempio su vecchi libri (bastano libri di 10 anni fa e non troverai nulla).
Fatti fare una perizia di parte da un medico legale o farmacologo in gamba e aggiornato.
Comunque io di documentazione ne ho e tanta...é in inglese ma ha grosso valore scientifico.
se vuoi te la spedisco se no vai a cercarlo sul sito della rivista "Diabetes care", é una delle referenze mondiali sul diabete e balle varie.(societe americana studio del diabete).
Scusa se ti chiedo ma sarebbe interessante sapere l eta, gli esami di laboratorio e di che é morto tuo fratello....
comunque se l ha detto il medico legale probabilmente é cosi.
Ricordati che lo zyprexa é l antipsicotico piu pericoloso, ed é scientificamente riconosciuto,per la minaccia di sindrome metabolica, diabete e malattie cardiovascolari ( e con questo termine voglio dire infarti, ictus e anche aterosclerosi)

Tutti gli psichiatri in gamba dovrebbero monitorare gli esami del sangue del paziente anche se non sta scritto da nessuna parte in italia e sai perché? perché stanno dando un farmaco ( che anche se in certi casi non crea problemi)ha una pericolosita conosciuta da tempo
e qualunque medico operante nel settore non seguendoti con esami ematici starebbe trascurando un effetto potenzialmente dannoso del farmaco ( in certi casi mortale).

Aggiungo che sono sicuro che ne tuo fratello ne nessuno della famiglia é stato messo al corrente dei rischi della terapia ...in poche parole non ha informato il paziente...
quindi
1)non c era un consenso informato ma solo un consenso (gia atto di malpratica medica)
2)non ha seguito il paziente..
3 era tutto evitabile se avesse controllato bene tuo fratello se l autopsia ti confermera che era malato alle arterie del cuore o ha fatto un arresto cardiaco per aritmia o altre cose riconosciute come effetti collaterali dello zyprexa

in teoria é omicidio colposo ..

Non sono avvocato ma sono un medico....se hai bisogno di qualcosa fammi sapere

salve, facendo delle ricerche su internet mi sono imbattuta in questo sito.cortesemente vorrei sapere dove posso trovare notizie scientifiche su questo maledetto farmaco. studi e ricerche. qualcosa che sia inattaccabile. mi spiego meglio mio fratello è morto, e secondo l esame autoptico ciò è avvenuto per l uso non controllato di questo farmaco ma secondo il giudice il fatto non sussiste perchè non ci son prove scientifiche che dimostrano l aggravamento della sindrome metabolica con l assunzione dell olanzapina. pertanto ha prosciolto lo specialista che glielo prescrisse senza mai fargli fare manco un esame del sangue. lo specialista è una persona molto importante che doveva uscirne come Maria l Immacolata. qualcuno può darmi una mano? grazie
nb mio fratello godeva di ottima salute e a parte i suoi problemi psicologici non ha mai avuto nemmeno l influenza

Mi hanno dato zyprexa per 3 mesi e sono aumentata 14 kg! Non solo causa diabete ma da anche impotenza!

Vi rimando a questo link:

http://ludwigbellavista.wordpress.com

Mi chiamo Luigi Bilardo e sono in cura fino ad oggi dalla fine del 1996, per schizofrenia paranoide. Sul sito web indicato c'è una mia personale biografia. Per anni ho assunto Zyprexa da 10 mg, e ho riportato un profondo ottundimento emotivo che non mi consentiva di realizzare alcun progetto di vita. Ciononostante il mio carattere si è rafforzato e nel 2004 mi sono sposato, ho una figlia di tre anni e mezzo. Durante il matrimonio ho seguito un programma di disintossicazione dai farmaci. Quando il medico mi ha detto che la dose che assumevo non mi avrebbe salvato da un attacco psicotico, ho aspettato tre mesi e poi ho deciso di dismettere totalmente la cura, senza dirlo al medico. Nei mesi diventavo più sicuro di me stesso, con dei cambiamenti nei tratti caratteriali, questo mi faceva litigare con mia moglie, che non accettava quello che stavo diventando...mia moglie decise di avvertire il medico che avevo smesso di prendere le medicine dietro consiglio di alcuni miei familiari che avevano espresso un parere molto pessimistico sul mio quadro clinico...mia moglie decise di abbellire l'argomento accusandomi di averla minacciata di violenza, in più alcuni suoi parenti espressero l'opinione secondo la quale io avessi avuto un'amante (che non ho mai avuto). Cominciai a sentirmi pressato e a dormire sempre di meno.
Dopo alcuni giorni senza sonno fui ricoverato in un reparto di psichiatria della provincia di Reggio di Calabria. Terapia: 60 gocce di Haldol al giorno. Incominciai ad avere delle spaventose allucinazioni...dopo alcuni giorni dalla dimissione, vedevo cose strane nello schermo televisivo che avevo regalato a mia moglie per l'anniversario di matrimonio...in virtù del quale mi accusò di essere maniacale per aver prosciugato il mio conto corrente bancario, dimenticando che eravamo intestatari di un altro conto dove erano tutti i nostri risparmi...vengo spedito a Torino dai miei genitori come un pacco con dentro un ferro rotto non più utilizzabile...i medici a Torino riescono a rimettermi in piedi...terapia: Zyprexa 20 mg Depakin 500 mg Abilify 10 mg Cipralex 15 mg Praticamente prendo due farmaci che mi abbattono e due che mi tirano su: 2+1-2-1=0 questa è una bellissima uguaglianza che descrive il mio equilibrio attuale, ma non sarebbe più elegante scrivere 0=0? In matematica, eleganza e semplicità non sono forse due concetti equivalenti?
In ospedale ho avuto problemi di diabete. Mangio senza friggere solo verdure in umido e come frutta solo le mele. Così facendo tengo sotto controllo la glicemia. Ma se prendo un caffè con lo zucchero me ne accorgo subito... vorrei uscire fuori da questo incubo...ma in parte l'ho fatto ho abbandonato il culto dei testimoni di Geova a cui la mia ormai ex moglie è tanto attaccata: ho detto al mondo che non faò mai morire mia figlia per una trasfusione negata...poi ho detto che non credo più a tante altre cose, ho scritto queste cose nel mio blog http://ludwigbellavista.hotmail.com, per questo gli anziani della congregazione dei testimoni di Geova di Tropea mi hanno detto che col mio comportamento mi ero "dissociato", ho perso tutti i miei vecchi amici che per il culto sono tenuti a non rivolgermi più nemmeno il saluto, ma ho trovato tanti altri amici...sono un volontario della protezione civile nazionale e credo di svolgere un servizio utile, molto di più che suonare i campanelli per dire alla gente di stare attenti e vigilanti perchè sta per arrivare la fine del mondo!

ciao a tutti,mi trovo x caso a leggere cio'che hai scritto.Mio figlio ha una forte depressione e oggi,sentiva LE VOCIed e' convinto che il suo cervello e' controllato da chissa' chi,lo psichiatra gli ha prescritto:SERENASE,ZYPREXA,AKINETON.Ho paura a dargli tutta sta'mondezza ma cosa fare?AIUTATEMIper favore

Buona sera.
Anchio assumevo Zyprexa Velotab solo perchè ho avuto dei dubbi e sospetti infondati che si poteva benissimo risolvere anche su internet questi dubbi che io avevo prima e che non riuscivo a risolvere e neanche lo psichiatra poteva risolvere il mio dubbio o problema che sia ora ho risolto grazie a internet della chat che ora ho capito tutto.

Prima dell'assunz dello zyprexa io stavo benissimo nel senso che ora non esco più fuori da solo perchè poco tempo fa avevo attacchi di panico la realtà non la vedo più come una cosa reale come se la mia mente è quasi addormentata una parte di me!! Poi quando quido l'autoveicolo all'inizio quido tranquillamente poi dopo un pò mi blocco non riesco ad andare avanti e rientro a casa subito e come se la realtà non mi stimola più per capire dove vado io !!! E allora devo aspettare che mi passi tutto col tempo oppure sono danni irreversibili non saprei dire....
Io assumevo zyprexa da 4 mesi poi l'ho interrotto bruscamente che AHIME' ho saputo che non si doveva interrompere subito altrimenti mi fotto da solo !! Dopo l'interruzione della zyprexa da oltre 2 anni e mezzo ho ancora il senso di disagio di uscire la sera il buio mi fa sentire vuoto tipo non mi stimola più spento quasi non sò cosa dire..
Cordiali saluti da Giovanni

ciao sono margherita vorrei lasciare un commento sulla medicina zyprexa ,sono rimasta scioccata come una persona possa essere esclusa dalla vita sociale grazie agli effetti collaterali.ragazzi la vita e bella non vi rovinate la vita un bacio

Sono una studentessa di Padova.
Faccio uso di Zyprexa da un anno e sono spaventata per quello che ho letto.
Gli effetti collaterali su di me sono tanti,
tra cui obesità e tasso glicemico alto.
Vorrei smettere di utilizzare psicofarmaci e sto cercando aiuto da qualcuno di voi che mi dica come posso fare.
Posso interrompere lo psicofarmaco?
A chi mi devo rivolgere?
Può il mio medico o psichiatra opporsi a questa mia decisione?
Ho bisogno di consulenza legale?

Se mi stai leggendo e sai dirmi qualcosa ti prego
di rispondermi

Grazie mille
Ho davvero bisogno di aiuto

ciao Fabrizio, sono una studentessa di Padova.
Anch' io sono vittima della psichiatria.
A me hanno fatto firmare delle carte che non ho letto.
Prendo Zyprexa 10mg al giorno.
Contaterò un legale ma ho tanta paura della fine che faro'.ho solo 21 anni!!!!!

Ho bisogno d'aiuto per sapere come posso uscirne.

Ti ringrazio

conosco una persona che usa Zyprexa 10 mg da qualche mese."Prima" aveva degli alti e bassi di salute, adesso gli "alti" non ci sono più. Era uno studente brillante, adesso non ce la fa più nè a studiare nè a lavorare. Non vuole più farsi vedere da nessuno,immagino perchè sia ingrassato (Ma non lo vedo da molto tempo)Lo sento solo al telefono, la sua voce è completamente cambiata e fa notevolmente fatica a parlare.Nonostante questo non si fida del suo psichiatra e non vuole cambiarlo.Vi prego, se potete datemi qualche consiglio (L'unico che gli hanno dato finora è stato quello di chiedere la pensione per invalidità).Se potete aiutarmi, anche minimamente, vi ringrazio di cuore.

IMPORTANTE LEGGETE TUTTI !!!!!!!!!!
SALVE A TUTTI sono un medico e penso saro il primo italiano a denunciare il medico che mi ha ordinato lo Zyprexa.....ho 37 anno ero in piena salute e dopo tre anni ho di tutto anche l aterosclerosi....

chi vuole unirsi faccia un segno: la denuncia l ho gia fatta

SAPPIATE CHE CHI PRESCRIVE QUESTO FARMACO DOVREBBE FARE TUTTI GLI ACCERTAMENTI NECESSARI ONDE EVITARE DI AVERE DI CADERE NEL DIABETE,pre diabete e dislipidemia e balle varie!!!!!!!!!!!!!

SONO UN MEDICO E da quello che descrivete avete tutti sviluppato un insulino resistenza (e per quello che siete ingrassati); probabilmente avete una sindrome metabolica, cosa che raddoppia il rischio di morte cardiovascolare (infarto per esempio)ecc ecc.

Unitevi e rivoltatevi contro questa orda di pseudomedici che di medico hanno ben poco!!!!!!!!
Se non denunciate questi fatti di vittime come voi ce ne saranno decine tutti i giorni!!!!!!
Sappiate che questi tipi di problemi sono delle vere e proprie condanne a morte dalle quali non si scappa.

Lasciate perdere i medici che vi dicono che sono tutte piccole cose: SONO CAZZATE VOLTE A MASCHERARE IL LORO SPORCO OPERATO FRUTTO DI IGNORANZA E MALPRATICA MEDICA.

Se anche voi foste tremendamente malati avete il sacrosanto diritto a non ammalarvi di piu facendo terapie mal seguite!!!!!!!!!!!

Se volete contattattemi vi forniro tutto il materiale per rivalervi contro il medico che vi ha rovinato la vita nascondendosi dietro la purezza del suo camice bianco( che non merita)
SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!

lo Zyp.- da 5mg l'ho preso qualche volta e praticamente ero sedato. e dormivo sempre.
questa sarebbe la cura?
per non parlare del desiderio sessuale pari a -0

P.s ho lavorato in un centro (comunità) per persone affette da quuesti problemi che assumevano 1 cpr da 10 la mattina. 1 cpr.dopo i pasti sempre da 10 e la sera 10mg. erano dgli zombi.obesi da far paura.
Sinceramente così non vorrei diventare e questo che mi frena dal prenderlo.

Ciao a tutti.
Sono arrivato qui per caso per un consiglio opposto ,provo a spiegarmi:zYPEX SI O NO?

Sono una persona che per buona parte della sua vita ha avuto problemi (grossi problemi) con sostanze stupacenti (eroina e cocaina)più farmacodipendente da oltre 10anni abbondanti da Roipnol e Valsera (cambia solo il "brand) ma il princio attivo è il (Flunetriazepam) ero arrivato a prenderne 1 scatola e mezza (spesso anche 2) da 30 cpr da 2 mg.
Da qualche anno hanno tolto dal commercio quelle da 2mg per sost.con quelle da 1 mg. ebbene sono arrivato a prenderne 3,max4 al gg. da 1mg(la sera SOLO PER DORMIRE) un passo da GIGANTE e che nessuno ci avrebbe scommesso.sopratutto riguardo la DIPENDEZA ( TUTTI I FARMACI DANNO ASSUFEAZIONE /DIPENDENZA)
Ultimamente non riesco nemmeno più a dormire.che fare riaumentare le Roip.? dopo tutti i sacrifici fatti?

Da quando ho smesso di assumere gli PSICOFARMACI sono arrivato a 72 kg. (2 inverni fà ero arrivato a 92 Kg)


Adesso viene il prolema:

Da qualche tempo e qui mi collego a Salvatore:
mi sono ridotto a semi vegetale il mio cervello si è appiattito, non riesco più a prendere una iniziativa, sono indeciso su tutto. non riesco a parlare, sto in casa praticamente tutto il giorno, vita sociale 0, vita sessuale 0, vita sentimentale 0.

come postato da Anonimo questi problemi AIMè LI POSSIEDO già

-dislessia labbiale
-disturbi gastrici
-attacchi d'asma
- esofasgite da reflusso ecc...

Ho scatti di rabbia da far paura ( me ne accorgo DOPO la sfuriata tra mè e mè dico: oddio dove sono arrivato)
Ho veramente paura che un se non oggi,domani tra qualche mese o anno mi sfugga del tutto il controllo.
La maggior parte dei miei EX amici prende lo ZYPREXA/largatlil e TUTTI con i sintomi da VOI descritti.
Sopratutto la sedazione e l'aumento di peso da far paura.
La mia domanda è semplice: cosa mi consigliate?
NON VOGLIO entrare nel tunnel degli PSICHIATRI ( mi hanno già proposto di prendere lo Zyp.)
ma qualcosa devo fare ma cosa?

ESISTE UN farmaco analogo a sto' drug killer chiamato Zyp?
Un saluto a tutti

Lascia un commento

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Letture consigliate

Chimica per l'anima

Josef Zehentbauer
Psicofarmaci e terapie alternative

Curare i Disturbi d'Attenzione e di Comportamento dei Bambini

Abram Hoffer
Complementi nutrizionali e trattamenti psicologici

Liberarsi dagli Psicofarmaci

Peter Lehmann
Come Ridurre o Smettere, l’Assunzione di Antidepressivi, Stimolanti, Tranquillanti, ecc..


Altri libri psicofarmaci

About this Entry

This page contains a single entry by Archimede published on 12.02.07 15:47.

Piemonte: progetto legge regionale contro la somministrazione indiscriminata di psicofarmaci ai bambini was the previous entry in this blog.

Inceneritori: non facciamoci prendere in giro! is the next entry in this blog.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.