PrintVersione stampabile





Lo SCEC è una moneta alternativa di nuova concezione, anzi, non è una moneta per niente

| | Commenti (9)

Lo SCEC è una moneta alternativa di nuova concezione, anzi, non è una moneta per niente.

"La Solidarietà ChE Cammina è un'economia basata sulla circolazione di valori, quali la solidarietà, la fiducia che si contrappone all'economia globalizzata creata sul debito infinito ed insostenibile. Un modo per essere protagonisti e non subire il tracollo del vecchio ed obsoleto sistema in questo periodo di grandi trasformazioni, non tutte negative per fortuna. Una strada che porta all'abbondanza e che apre il cuore delle persone."

L'ArcipelagoSCEC è costituito di "isole", così si chiamano le associazioni regionali impegnate nel diffondere l'idea. Per adesso le isole sono nove: Calabria, Lazio, Lombardia, Toscana, Umbria, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Sicilia e Campania. Se la tua regione non ne ha non bisogna disperare. E' possibile organizzarsi. Le informazioni su come farlo sono in internet all'indirizzo www.arcipelagoscec.org

Qual'è allora l'idea di questa nuova moneta non moneta? Forse si potrebbe descrivere così: "Uniti siamo più forti."

E come funziona? Lo SCEC è una "cartanota" (non una banconota) denominata in Euro. Il valore stampato sul buono colorito va da mezzo SCEC fino a 50 SCEC. Legalmente lo SCEC è un buono sconto, che lega chi lo accetta e chi lo spende. Non si può acquistare ma viene distribuito gratuitamente. Un negozio o professionista che lo accetta, abbuona il valore degli SCEC ricevute sullo scontrino o sulla fattura; normalmente è una percentuale che va dal 10 al 30%. Per chi spende gli SCEC significa che si spende di meno. Chi accetta gli SCEC lo può a sua volta spendere con altri negozi o professionisti convenzionati.

Una cosa particolare: Quando parliamo di scambi tra privati dove il fisco non ha interesse a raccogiere IVA e altre tasse, gli SCEC possono fungere come mezzo di scambio per l'intero importo. Se voglio vendere, per esempio, il mio vecchio telefonino perché mi hanno regalato uno nuovo, posso accettare che l'acquirente mi paghi interamente in SCEC.

Allora lo SCEC è un buono sconto con una particolarità: Una volta emesso può continuare a girare e, girando, rafforza l'economia locale piuttosto che quella globalizzata. Rafforza la soliedarità e le relazioni economiche nella nostra "isola". Così, anche se non è una moneta nel senso legale, è un'idea che ci fa risparmiare.

Informazioni al www.arcipelagoscec.org



  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.6/5 (9 votes cast)




9 Commenti

Come idea per evadere le tasse mi sembra ottima.
Ho una domanda. Ma il negoziante che emette gli scec "gratuitamente", gli scec li paga?
E i proventi dell'emissione degli scec a chi vanno?

Bell'idea!! Ho sempre desiderato una moneta indipendente dalle banche!!! Vorrei capire meglio come funziona e trovare un sistema per far allargare l'utilizzo dello SCEC...forse può diventare una pseudo moneta che non risente di interessi e inflazione. Vedo complicata l'interazione tra scec e grosse multinazionali...è difficile far benzina con lo SCEC...

prova

Pascucci, come al solito ti limiti a criticare senza mai proporre: una posizione abbastanza comoda. Del resto come si fa a criticare l'operato di chi non opera? Almeno una volta ogni tanto cerca di risparmiarti critiche non costruttive, insulti e offese (continui a divertimenti così sui forum oppure hai finalmente smesso?).

Sono convinto che lo SCEC abbia ANCHE una finalità didattica, finalità che non può avere tu, caro Pascucci, né chi per te quando, a vostro avviso 'per diffondere la consapevolezza' preferite aggredire, denigrare e dire agli altri cosa devono fare.

Tu, caro Pascucci, insieme ai tuoi (spero "ex") colleghi di urla ed offese, cosa proponi? Di chiedere ai servi dei banchieri (molti si ostinano a chiamarli "politici") di restituirci il giocattolo (leggasi "sovranità monetaria" e non solo...)?

Informare va bene: è essenziale, ma l'informazione da sola non basta. Bisogna accompagnare la teoria alla pratica. Ad una idea bisogna associare una proposta reale per concretizzarla e collaborare in prima persona alla sua realizzazione.

Oltre ad informare con i tuoi (vostri) modi del tutto discutibili, quale la tua (vostra) proposta? Di quanti e quali passi si compone? A che punto state? In che modo cercate collaborazione? In che modo, oltre ad "informare" state operando sul territorio?

Pascucci, hai dimostrato diverse volte in passato di non essere tanto propenso a rispondere a domande precise. Spero che col tempo il tuo atteggiamento sia diventato molto meno xenofobico ed autoreferenziale. In alternativa puoi comunque continuare a deliziare i lettori con i tuoi soliti show da baraccone.

Pascucci, come al solito ti limiti a criticare senza mai proporre: una posizione abbastanza comoda. Del resto come si fa a criticare l'operato di chi non opera? Almeno una volta ogni tanto cerca di risparmiarti critiche non costruttive, insulti e offese (continui a divertimenti così sui forum oppure hai finalmente smesso?).

Sono convinto che lo SCEC abbia ANCHE una finalità didattica, finalità che non può avere tu, caro Pascucci, né chi per te quando, a vostro avviso 'per diffondere la consapevolezza' preferite aggredire, denigrare e dire agli altri cosa devono fare.

Tu, caro Pascucci, insieme ai tuoi (spero "ex") colleghi di urla ed offese, cosa proponi? Di chiedere ai servi dei banchieri (molti si ostinano a chiamarli "politici") di restituirci il giocattolo (leggasi "sovranità monetaria" e non solo...)?

Informare va bene: è essenziale, ma l'informazione da sola non basta. Bisogna accompagnare la teoria alla pratica. Ad una idea bisogna associare una proposta reale per concretizzarla e collaborare in prima persona alla sua realizzazione.

Oltre ad informare con i tuoi (vostri) modi del tutto discutibili, quale la tua (vostra) proposta? Di quanti e quali passi si compone? A che punto state? In che modo cercate collaborazione? In che modo, oltre ad "informare" state operando sul territorio?

Pascucci, hai dimostrato diverse volte in passato di non essere tanto propenso a rispondere a domande precise. Spero che col tempo il tuo atteggiamento sia diventato molto meno xenofobico ed autoreferenziale. In alternativa puoi comunque continuare a deliziare i lettori con i tuoi soliti show da baraccone.

Ritengo lo SCEC un autogoal pauroso per la Causa. Spiego i motivi tecnici ed etici in diversi articoli, in particolare questo:

«La moneta complementare» che potete leggere qui:
[http://www.signoraggio.com/signoraggio_monetacomplementare.html]

Sono un sostenitore degli SCEC solo da qualche mese e mi rendo conto che è un ottimo progetto in questo periodo di crisi del debito. Il momento storico che stiamo vivendo è favorevole ad iniziative come questa che oltre ad essere tra le più imponenti operazioni di economia alternativa e solidale è anche in forte espansione: a breve si attiveranno altre isole in Liguria, Trentino ed Emilia Romagna

Abbiamo provveduto a cambiare la frase in questione.
Grazie per la segnalazione.
Buona giornata anche a Lei :-)

Buongiorno,

L'articolo sugli SCEC è fuorviante, perchè induce a credere che lo SCEC abbia un "valore" in euro (Il valore stampato sul buono colorito va da 50 centesimi fino a 50 Euro), ma non è così.

Vi chiediamo di rettificare tali affermazioni che non corrispondono ai principi sui quali abbiamo fondato il progetto SCEC.

Vi auguro una bellissima giornata!!!!

Giovanni Lollo
Presidente Arcipelago Veneto

Lascia un commento

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Letture consigliate

Euroschiavi
2007

Marco Della Luna, Antonio Miclavez
La grande frode del debito pubblico - I segreti del signoraggio - Chi si arricchisce davvero con le nostre tasse?

Tutto quello che sai è falso 2
Secondo manuale dei segreti e delle bugie
Nuovi Mondi Media
Shock Economy

Naomi Klein
L'ascesa del capitalismo dei disastri


Altri libri sull'economia

About this Entry

This page contains a single entry by Archimede published on 17.03.09 16:37.

Stevia, Aspartame e la politica delle multinazionali was the previous entry in this blog.

Petizione on-line dell'ANH contro le restrizioni sulle vitamine e sui minerali negli integratori is the next entry in this blog.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.