Fonte: BambinoNaturale

Il Dott. Eugenio Serravalle, Specialista in Pediatria Preventiva, scrive una lettera informativa ai genitori sull'influenza A/H1N1, valutando l'utilità o meno di sottoporre i propri figli alla vaccinazione.
È importante essere a conoscenza dei dati oggettivi sulla diffusione e presunta gravità e atipicità dell'influenza per poter scegliere in maniera consapevole e responsabile in un contesto - come quello attuale - fortemente condizionato dai mezzi mediatici.

Vi preghiamo pertanto di diffondere questa lettera il più possibile:

*LETTERA AI GENITORI SULLA "NUOVA INFLUENZA"*

Cari genitori,

ogni giorno parliamo della nuova influenza, e mi chiedete se sia utile e sicuro vaccinare i bambini.

La mia risposta è NO! Un 'no' motivato e ponderato, frutto delle analisi delle conoscenze fornite dalla letteratura medica internazionale. Un 'no' controcorrente perché molti organismi pubblici, alcune società scientifiche e i mezzi di comunicazione trasmettono messaggi differenti:
avranno le loro ragioni.

Influenza stagionale e influenza A/H1N1: alcuni dati a confronto


  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.4/5 (10 votes cast)
Share |

Il medico danese Claus Hancke fa il punto sull'influenza suina.

Potete trovare la versione inglese di questo articolo al http://mayday-info.org/H1N1-flu-responsum.shtml
Tradotto da: Sepp Hasslberger


Nel suo enunciato Thoughts on a "Pandemic", Hancke ci invita alla calma dicendo:

In riferimento alla minaccia o la presenza della pandemia influenzale H1N1, vorrei richiamare alla temperanza.

E' una pandemia - il che significa solamente che la malattia è altamente contagiosa e che si è sparsa in tutto il mondo. Non significa che tutti moriranno di conseguenza.

La parola "pandemia" non ci dice NIENTE sulla pericolosità della malattia.

L'influenza H1N1 si è sparsa con molta calma durante gli ultimi sei mesi e nel contesto globale non ha raggiunto, neanche lontanamente, i numeri di morti che vediamo con la normale influenza stagionale.

Possiamo dire perciò che si tratta di un'influenza progredita in modo ragionevole e con un tasso di mortalità piuttosto basso. In generale, parliamo di più o meno tre giorni di febbre moderata.

La bassa mortalità è probabilmente dovuta al fatto che la malattia colpisce soprattutto i giovani e le persone di mezza età. Le persone più anziane vengono colpite in modo molto più lieve, probabilmente perché hanno sviluppato almeno una parziale immunità l'ultima volta che hanno contratto o sono state esposte a questa malattia negli anni '50.

Per debellare questa influenza, i governi di molte nazioni hanno ordinato grandi quantità di vaccini ed è stato detto che per ragioni di logistica era necessario conservare questi vaccini con il timerosal che è composto al 58 % da mercurio. Il mercurio è la sostanza più neurotossica conosciuta (senza contare le sostanze radioattive) e si mantiene nel corpo per 20 o 30 anni. Per questa ragione gli umani e gli animali tendono ad accumulare quantità neurotossiche di questo elemento nocivo. Il contenuto in mercurio del vaccino cambia radicalmente le raccomandazioni, perché è ora necessario considerare l'impatto di un importante effetto secondario.

Non si dovrebbe mai dare un trattamento che è peggio della malattia. E' giusto prendere delle misure preventive ma solamente se gli effetti collaterali sono più che controbilanciati dai benefici previsti.

In qualità di medico devo considerare la vaccinazione come misura preventiva individuale, non di prevenzione generalizzata nel contesto di una "macchina di produttività sociale". Perciò non posso dare un'opinione sulle conseguenze socioeconomiche, su quel che viene chiamato "immunità del branco", che un rifiuto del vaccino potrebbe comportare.

Un pericolo teorico con il virus H1N1 è che potrebbe mutare o combinarsi con il virus H3N2 o col H5N1. Ma se questo dovesse succedere saremmo di fronte ad un nuovo virus contro il quale i vaccini esistenti potrebbero non essere efficaci.

Il pericolo veramente serio di questa telenovela è che i popoli del mondo sono stati spaventati e fatti intimidire oltre ogni misura ragionevole. Questa campagna di paura di fronte ad una malattia di relativamente lieve entità è una vera minaccia alla vita perché induce i popoli del mondo alla sordità nel caso un virus letale dovesse scatenare una pandemia.

Come in un gioco d'azzardo, l'Organizzazione Mondiale della Salute ha messo a repentaglio la salute mondiale gridando "al lupo".


  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4/5 (4 votes cast)
Share |

Riportiamo l'appello dell'associazione ALBA e vi comunichiamo inoltre che terranno un convegno di Studi dal 6 all'8 Novembre a Genova

La malattia è un'altra cosa...

Testimonianze, dati clinici ed approfondimenti sulle 5 leggi biologiche scoperte dal dott. Hamer

Per maggiori informazioni scaricate il depliant in formato pdf:

Convegno ALBA 2009


COMUNICATO / APPELLO PER IL RICONOSCIMENTO

DELLA SCIENTIFICITÀ DELLE TEORIE MENTE-CORPO

E PER LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE E DI CURA

Cari soci, amici, sostenitori, associazioni e rappresentanti della società civile, con questo comunicato vogliamo informarvi sulle ultime vicende in merito a ciò che in ambito medico non è considerato "convenzionale".

Inoltriamo:

·         A tutti i soci ALBA (Associazione Leggi Biologiche Applicate, il cui statuto si basa sul  principio del diritto alla libertà di scelta terapeutica e del diritto alla salute).

·         Ai medici, ai terapeuti, agli psicologi, ai biologi e a tutti gli operatori della sanità che riconoscono esistere una correlazione tra psiche e corpo, per cui non è più possibile prescindere dalla valutazione psico-emotiva del paziente.

·         A tutte le Associazioni di ricerca che operano per la rivalutazione integrale dell'individuo quale unico e insostituibile motore del proprio equilibrio psico-fisico.

·         A tutti coloro che ritengono maturo il tempo perché dell'articolo 32 della Costituzione Italiana che prevede la libertà di scelta terapeutica, venga applicato.

I medici del Comitato Scientifico dell'Associazione ALBA sottoscrivono il presente comunicato per informare e chiedere il sostegno di tutti coloro che condividono la necessità oltre che il desiderio di una medicina scientifica, centrata sulla persona, e del diritto alla libertà di scelta terapeutica.


  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.2/5 (6 votes cast)
Share |

Da scaricare questo pdf scritto da Giovanni Puccio, dove potrete trovare il perchè alcune persone diventano farmaco resistenti e le regole per proteggersi dal virus dell'influenza (suina e non).

Leggete, ditribuite!

Virus e batteri farmaco resistenti (pdf)


  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 2/5 (4 votes cast)
Share |

Influenza A. Gli interrogativi emersi dalle indagini sul decesso di Messina
MARTEDÌ 22 SETTEMBRE 2009 22:32

Xigris, uno dei farmaci finiti sotto inchiesta

di Maria Melania Barone
Fonte: http://www.dazebao.org/


E' il primo caso di morte a causa dell'influenza A/h1n1 che terrorizza l'Italia? Dalle indagini della procura avviate dal Sostituto procuratore Adriana Sciglio emergono un lungo elenco di punti interrogativi.

MESSINA - L'avviso di garanzia per ciascuno dei venti medici dell'ospedale Papardo di Messina, che avevano avuto in cura Giovanna Russo, deceduta nei giorni scorsi, si presta ad alcune considerazioni sulla natura dell'influenza A.

I conti che non tornano

Gli esperti riferiscono che i sintomi dell'influenza suina sono comuni sintomi influenzali e durano circa 4-5 giorni. Dopo 9 giorni dal ricovero, la Giovanna Russo risultava negativa al virus contrariamente al primo tampone che le fu fatto al momento del ricovero, il 30 Agosto.  Dunque da qui sorge il dubbio se l'infezione ai polmoni che presentava la Russo al momento del ricovero sia peggiorata negli ultimi giorni sia stata l'origine del suo calvario.

Il mistero del contagio

E' un mistero come Giovanna possa aver contratto il virus poiché, come spiega la sorella-medico, la donna non era stata all'estero bensì alle isole Eolie. Solo alcuni parenti erano stati in Inghilterra, ma son tornati senza accusare alcun problema. La direzione sanitaria del Papardo, ha spiegato che la donna "era giunta in ospedale con un grave quadro di insufficienza respiratoria per estesi addensamenti polmonari bilaterali". Ma i medici nutrivano una forte speranza nel rianimarla in quanto le avevano somministrato un farmaco con proteina C attivata, cinque giorni prima del decesso. Questo farmaco è considerato il più potente antinfiammatorio in circolazione, al punto da essere definito "lo spazzino degli alveoli"ed è di uso esclusivamente ospedaliero.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (7 votes cast)
Share |

Tamiflu, body bags and aboriginal genocide
Posted by Brenda Norrell - September 20, 2009 at 11:16 am By Brenda Norrell

As body bags arrived in northern Manitoba in Canada, First Nations aboriginals in the remote west coast village of Ahousaht were falling ill after being inoculated with the Tamiflu vaccine.

Kevin Annett, exposing the genocide of aboriginals in Canada, points out that germ warfare has long been the weapon of choice for governments to exterminate Indigenous Peoples.

This is not the first time that Tamiflu makers have been accused during the spread of a disease. In 2006, when I reported that then-Secretary of Defense Donald Rumsfeld was a stockholder and profiteering from the sale of Tamiflu, I was censored at Indian Country Today. States, including California, were stockpiling Tamiflu. The article was rewritten by editors and published with my name on it. After I objected, I was terminated.

Drug manufacturers and corporations profiteering from the war are obvious. A large portion of the commercials on television now hype new drugs, with warnings that they will destroy your liver, cause a stroke, or even kill you.

The new approach on war commercials is to appeal to economically desperate youths, poor whites and people of color. The commercials make it appear that parents will love their children more if they join the military. What those commercials don't show are the body bags, coffins of soldiers coming home and the destroyed lives of those who never recover or spend their lives trying to get treatment as veterans. Those commercials don't reveal the women soldiers in Iraq and Afghanistan that live in fear, of not just being killed, but of being raped in remote locations by their fellow US soldiers.

After the spread of the hantavirus on the Navajo Nation, makers of Ribavirin attempted to profiteer, but the Navajo Nation Council prevented the use of Navajos as guinea pigs.

As the news continues to be censored, here is Annett's statement on the real pandemic.

The Mask Slips, for Those with Eyes to See: Preparing for the Real Pandemic
by Kevin D. Annett, M.A., M.Div.

Last week, many of the aboriginal people in the remote west coast village of Ahousaht were innoculated with the tamiflu vaccine. Today, over a hundred of them are sick, and the sickness is spreading.
In the same week, body bags were sent to similarly remote native reserves in northern Manitoba that have also received the tamiflu vaccine.
On the face of things, it appears that flu vaccinations are causing a sickness that is being deliberately aimed at aboriginal people across Canada, and this sickness will be fatal: a fact acknowledged by the Canadian government by their "routine" sending of body bags to these Indian villages.
Before you express your shock and denial at the idea that people are being deliberately targeted and killed, remember that murdering Indians with vaccinations is not a new or abnormal thing in Canada.
Indeed, it's how we Europeans "won the land", and it's one of the ways we keep it.
In 1862, Anglican church missionaries Rev. John Sheepshanks and Robert Brown inoculated interior Salish Indians in B.C. with a live smallpox virus that wiped out entire native communities within a month, just prior to the settlement of this native land by gold prospectors associated with these missionaries and government officials.
In 1909, Dr. Peter Bryce of the Indian Affairs department in Ottawa claimed that Catholic and Protestant churches were deliberately exposing native children to smallpox and tuberculosis in residential schools across Canada, and letting them die untreated. Thousands of children died as a result. (Globe and Mail, April 24, 2007) In 1932, B.C. provincial police attempted to lay charges against Catholic missionaries who had sent smallpox-laden Indian children back among their families along the Fraser river near Mission, BC.
The RCMP intervened and protected the church, even though whole villages were wiped out as a result of the church's actions.
In 1969, native children who escaped from the Nanaimo Indian Hospital on Vancouver Island described being inoculated with shots that caused many of them to die "with bloated up bodies and scabs all over", to quote one survivor. Knowing this history, it's not surprising when Indians on isolated Canadian reserves start sickening and dying en masse from sudden illnesses, after receiving flu shots.
After all, it's still the law in Canada, under the apartheid Indian Act, that no on-reserve Indian can refuse medical treatments or experimentation.
So it's small wonder that these reserves are the places being targeted first to be injected with untested, unsafe and potentially lethal flu vaccines. As an entire race of involuntary test subjects, Indians in Canada are a weather vane for what will befall all of us, and very soon. For the very techniques and weapons of genocide perfected against aboriginal people are now being deployed against "mainstream" Canadians. Under Bill C-6, which is about to pass third reading in Parliament and become the law, no Canadian will be allowed to refuse innoculations for the swine flu, despite the fact that it is relatively benign and mild, and has killed only people who are already immune-compromised.
Indeed, it is astounding that such coercion and dictatorial laws are being employed to deal with what the chief Canadian Health Officer has called a "mild seasonal flu".
Clearly, another agenda is at work; but the time to ascertain and challenge that agenda has all but run out. This coming month, forced innoculations and imprisonment of those who refuse them may be a reality across Canada. And for what reason?
Clearly, not for public health, considering the sickness and death caused by previous swine flu vaccines. I believe that the real pandemic is about to be unleashed through the very vaccines being pushed by governments and pharmaceutical giants like Novartis and Glaxo Smith Kline. The shots will be the cause, not the cure, of the pandemic.
Of course, those in power can disprove this by simply being the first people to take the swine flu shot: an event about as likely as these companies forgoing the multi-billion dollar profits they will reap from the mass vaccinations. It's indeed ironic that, very soon, many "white" Canadians may be suffering the same fate that aboriginal people have for centuries.
Perhaps it's fitting. For if we are indeed being targeted for extermination, or at the least martial law and dictatorship, we finally can have the chance to shed our complicity in the genocide of other people, and get on the right side of humanity - simply by having to fight the system that is causing mass murder.
Rev. Kevin D. Annett
260 Kennedy St.
Nanaimo, BC Canada V9R 2H8250-753-3345
http://www.hiddenfromhistory.org/
Kevin Annett is a community minister, educator and award-winning film maker who lives and works with aboriginal and low income people in Vancouver and Nanaimo, BC.
Read and Hear the truth of Genocide in Canada, past and present, at this website: http://www.hiddenfromhistory.org/
Film Trailer to Kevin's award-winning documentary film UNREPENTANT:
http://www.youtube-nocookie.com/watch?v=j8HB5cbKHDU&feature=related

Listen to Annett speak on this issue on Blogtalk Radio:

http://www.blogtalkradio.com/hiddenfromhistory/2009/09/20/Preparing-for-the-Real-Pandemic-Read-By-Kevin-Annett

Censored by Indian Country Today in 2006:
Rumsfeld profiteered from sale of Tamiflu
by Brenda Norrell
http://bsnorrell.tripod.com/id73.html

Baxter sent live bird virus
http://www.infowars.com/baxter-product-contained-live-bird-flu-virus/


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Supportiamo Giorgio Tremante nella sua lotta che è anche la notra lotta contro gli interessi delle mutinazionali e contro le vaccinazioni dannose

SARESTE DISPOSTI AD ORGANIZZARE UN SITIN DAVANTI AL TRIBUNALE DI VERONA IL GIORNO 30 SETTEMBRE ALLE ORE 12.

Chi desidera aderire posti la sua adesione nell'area discussioni del gruppo su Facebook:

Gruppo Nazionale Contro le Vaccinazioni di Massa Obbligatorie

Gli iscritti al Gruppo VENETO Contro le Vaccinazioni di Massa Obbligatorie possono postare le loro adesioni nella discussione:

INIZIATIVE - Sit-in DAVANTI AL TRIBUNALE DI VERONA IL GIORNO 30 SETTEMBRE ALLE ORE 12 , del gruppo Veneto

Dopo aver appreso che in Francia erano state messe sotto inchiesta delle multinazionali produttrici di vaccini, per gravi casi occorsi in conseguenza ad essi, ho presentato in Italia una denuncia circostanziata nei confronti della multinazionale Glaxo-Smhit-Kline, che ha sede nella mia città Verona, per lo stesso motivo per cui la stessa indusria era sotto inchiesta in Francia. Il G.I.P ha chiesto l'archiviazione, ma ho presentato ricorso contro questa decisione e ci sarà l'udienza in Camera di Consiglio ex art. 409 C.P.P. proprio il 30 settembre alle ore 12 presso l'Ufficio del G.I.P del Tribunale di Verona via dello Zappatore 1° piano stanza della dott.ssa Isabella CESARI.

Il sito di Giorgio Tremante: http://www.tremante.it/

Guardate il video:


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (2 votes cast)
Share |

Esistono ricerche scientifiche riguardo a innocuità ed efficacia dei vaccini antinfluenzali?


Unknown.jpeg   Unknown.gif  

presentano

Virus A H1N1
È febbre suina o forse una "bufala" ?

Sulla cosiddetta "influenza suina" stanno circolando poche notizie e ben confuse. Per questo il Gruppo Editoriale Macro e la Federazione del Comilva - Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà delle Vaccinazioni - ritengono opportuno e necessario promuovere un momento di approfondimento sull'emergenza sanitaria del 2009.

Domenica 13 settembre si terrà al SANA di Bologna un incontro gratuito di aggiornamento e coordinamento tra esperti e associazioni per un'urgente campagna di informazione nazionale cosciente sul tema dell'influenza suina, per offrire ai cittadini nuovi strumenti di consapevolezza sul virus A/H1N1. In questa sede verranno valutati gli strumenti migliori da utilizzare per offrire la massima diffusione alle famiglie italiane di tutte le notizie disponibili.

FIERA DI BOLOGNA
PAD. 22 STAND A75
DOMENICA 13 SETTEMBRE, DALLE 11 ALLE 13

L'evento si propone come primo momento di aggiornamento e coordinamento tra gruppi, associazioni, terapeuti, educatori e genitori per valutare le iniziative più opportune da assumere in difesa della salute e della libertà di scelta terapeutica.

Introdurranno l'incontro Giorgio Gustavo Rosso, fondatore del Gruppo Macro, e Claudio Simion, coordinatore nazionale del Comilva. Interverranno:

- Dott. Paolo Giordo - "I rischi della vaccinazione di massa. Oggi come nel '76"

- Dott. Eugenio Serravalle - "Come difendere i nostri bambini"

- Dott. Paolo Mosconi - "Rafforzare il sistema immunitario con l'omeopatia"

- Avv. Luca Ventaloro - "Vaccinazioni, aspetti giuridici e istruzioni per l'uso"

Per interviste ai relatori, contatti e ulteriori informazioni,

chiamare Paola Mazza - Ufficio Stampa del Gruppo Editoriale Macro:

0547 346339 - 347 7379159

ufficiostampa@gruppomacro.net

Scopri il nostro programmma su:

http://issuu.com/macroedizioni/docs/libera_il_libro_sana2009

http://www.macroedizioni.it/eventi/sana-2009.php  


  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.5/5 (6 votes cast)
Share |
Assolutamente da vedere! Sono 5 video per un totale di 52 minuti di trasmissione.
Buona visione


  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.8/5 (22 votes cast)
Share |
Getting rid of swine flu

Image by Stéfan via Flickr

VACCINAZIONE DI MASSA: GLI INGREDIENTI DEL DISASTRO

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MARINA GERENZANI

I VACCINI SONO MOLTO PIÙ LETALI DELL'INFLUENZA SUINA

A CURA DELLA DR.SSA MAE-WAN HO E DEL PROF JOE CUMMINS
Institute of Science in Society

Il seguente rapporto è stato sottoposto a Sir Liam Donaldson, Direttore Medico del Regno Unito, e all'Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali (Food and Drug Administration, FDA) degli USA.

Nell'aprile 2009 ci fu lo scoppio dell'influenza suina in Messico e negli USA, propagatosi velocemente in tutto il mondo trasmettendosi tra uomini. A giudicare dai primi dati pubblicati a maggio, il nuovo tipo A H1N1 dell'influenza è diverso da qualsiasi altro tipo registrato fino a quel momento [1,2].

Si tratta di un'eteroclita combinazione di sequenze di ceppi virali dell'influenza aviaria, umana e suina del Nordamerica e dell'Eurasia. Un eminente virologo di Canberra ha dichiarato ai media che il virus potrebbe essere stato creato in laboratorio e liberato accidentalmente [3]. Alcuni analisti suggeriscono addirittura, senza prove a sostegno, che sia stato creato intenzionalmente come arma biologica [4], mentre altri incolpano l'industria dell'allevamento intensiva e il grande traffico di animali su grandi distanze, che fornisce molte possibilità per la generazione di ricombinanti esotici [5].

Ciò che preoccupa maggiormente i cittadini, sono però i programmi di vaccinazione di massa che i governi stanno preparando per combattere la pandemia, che potrebbero essere peggio della pandemia stessa.

  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (5 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.