Influenza suina e la libertà di scelta
di Jean Jacques Crèvecoeur, Montreal

Signore e Signori,
Cari amici,

Vi avevo promesso di informarvi. E’ quello che sto facendo. In attesa del mio primo video, vi scrivo. Perché è più forte di me. E perché i nostri giorni sono contati. L’obiettivo di questo messaggio è duplice.

Primo obiettivo: Voglio ricordarvi che a Montréal si è tenuto il 12 Settembre un Congresso Eccezionale, la prima conferenza per la libertà della Scelta della Salute. Video trasmesso.
Se volete sapere di cosa tratta guardate su:

http://www.youtube-nocookie.com/watch?v=NbMWPTM2yhs

http://www.youtube-nocookie.com/watch?v=5_bVe3u7elI

http://www.youtube-nocookie.com/watch?v=RVCPLtjBFuM

Conoscendo bene le politiche della salute sia nell’America del Nord che in Europa, vi assicuro che vi troverete molte informazioni che si possono applicare alla nostra realtà. Solo i nomi delle leggi e dei ministri sono diversi. Ma sono le stesse compagnie farmaceutiche che impongono le loro leggi inique e liberticide a dei politici diventati dei burattini e degli uomini di paglia. Se voi volete capire cosa ci aspetta nei prossimi mesi, gentilmente, prendetevi il tempo di seguire questa conferenza.

E’ semplicemente la vostra salute, la vostra libertà e la vostra vita che sono in gioco.

Se voi credete ancora ingenuamente che il piano di vaccinazione obbligatoria non avrà luogo, io vi invito a tentare di rispondere alle domande che mi pongo da quando seguo questo argomento dell’influenza porcina. Questo è il secondo obiettivo di questo messaggio:

condividerete alcune delle mie numerose domande e interrogativi a proposito di questa famosa pandemia dell’influenza H1N1 e vi invito a darvi una risposta e poi a tirarne le vostre conclusioni...


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Abolire le vaccinazioni - perché?

| | Commenti (4)

Abolire le vaccinazioni - perché?


"Le vaccinazioni hanno debellato molte malattie infettive", è un luogo comune che sentiamo dire ogni volta che si cerca di puntare il dito sugli effetti collaterali delle iniezioni vaccinali.
'Tutti sanno' che le vaccinazioni aumentano la resistenza alle malattie.
La causa delle malattie è da cercarsi nelle infezioni da agenti esterni, virus, batteri e alle volte parassiti.
Ma siamo proprio sicuri che sia cosi?

Mancano gli studi scientifici
Purtroppo non abbiamo dati scientifici che documentino l'efficacia e la sicurezza a lungo termine delle vaccinazioni. Gli studi semplicemente non sono mai stati fatti, perché, così pare, sarebbero "inaccettabili dal punto di vista etico". Non si possono fare degli studi dando a una parte della popolazione un'iniezione inerte, mentre l'altra riceve la "vera" prevenzione.
Ma così non sapremo mai se la vaccinazione è veramente efficace e nemmeno se è sicura. La risposta che ci viene data è che "lo sappiamo già". Ma come possiamo saperlo se gli studi scientifici mancano? Pare che la farmaceutica sia diventata una nuova religione.
Si parla tanto di "evidence based medicine", la medicina basata sulle prove scientifiche. E per prove scientifiche si intendono gli studi clinici. Se però non si possono o non si vogliono fare gli studi clinici sulle vaccinazioni di massa, rimarremo sempre nel campo delle credenze.
In un recente articolo sull'influenza suina, dal titolo "Does the Vaccine Matter" ("Il vaccino ha importanza?") (1) Jeanne Lenzer e Shannon Brownlee mettono in evidenza proprio quella lacuna nella nostra conoscenza. Concludono cosi:
"Nell'assenza di prove certe, dobbiamo considerare che vaccini e farmaci antivirali sono delle difese piuttosto incerte contro l'influenza. Potrebbero essere solamente dei talismani. La paura che ci impedisce di fare gli studi necessari adesso, potrebbe condannarci all'uso di trattamenti basati sull'illusione e la fede, piuttosto che sulle certezze scientifiche."


  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.2/5 (5 votes cast)
Share |

influenza suina

Fonte: www.alister.it di Francesco Walter Pansini

Dalla scienza contro l'uomo alla società "grande fratello"

Pensieri, preoccupazione, fino alla paura. Questa è la reazione dei "non smaliziati" che apprendono da giornali e TV, gli articoli oggi sull'influenza suina, come ieri quella sull'aviaria (2005), SARS (2003), mucca pazza (2000), AIDS (1984), oltre alle "normali" influenze annuali, tutte demonizzate come flagelli biblici mortali.

Tutto può accadere, soprattutto in tempi di guerra biologica e di laboratori dai quali ogni tanto "scappa" qualche virus costruito per uccidere, ma da qui a poter prevedere stragi bibliche ne corre e soprattutto senza nessun elemento che ne sostenga la dimostrazione, a meno che non sia appunto un alibi per incolpare ad esempio "gli animali", di stati di debilitazione dovuti ai vari inquinamenti a cominciare dall'eccesso di farmaci, oppure da epidemie mortali provocate inquinando vaccini "comuni" come gli antinfluenzali, cosa che non è più una sola ipotesi, come leggerete di seguito.

SCARICA IL DOCUMENTO INTERO IN PDF


  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.3/5 (6 votes cast)
Share |

Rivoluzionario studio prova il nesso tra il mercurio nei vaccini e le lesioni cerebrali

Traduzione di Amanda Adams - La Leva di Archimede
Articolo in inglese: http://www.medicalnewstoday.com/articles/166102.php

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Neurotoxicology conferma le convinzioni di genitori e scienziati preoccupati per la crescente aggressività del piano vaccinale e per le sostanze tossiche contenute nei vaccini. Un team di ricercatori dell'Università di Pittsburgh ha notato un significante ritardo nello sviluppo dei riflessi controllati dal tronco cerebrale nei cuccioli di macaco che sono stati sottoposti ad un singolo vaccino contro l'epatite B contenente il thimerosal come conservante. I cuccioli di macaco non sottoposti al vaccino hanno avuto uno sviluppo normale.

Nel 1991 il governo statunitense ha esteso il piano vaccinale includendo il vaccino per l'epatite B nei primi giorni di vita dei neonati, nonostante l'epatite B sia prevalentemente trasmessa sessualmente o per passaggio di aghi infetti. L'introduzione del vaccino era parte del programma vaccinale creato in fretta e furia e coincide con il drastico aumento dei casi di autismo di cui ora sono affetti un bambino americano su 100. Negli Stati Uniti il thimerosal è stato rimosso dal vaccino per l'epatite B nell'anno 2000 ma rimase sul mercato per circa altri 2 anni. Tuttora è presente in altri vaccini, compresi i vaccini multidose sia per l'influenza che per l'H1N1.


  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.1/5 (13 votes cast)
Share |








  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.6/5 (5 votes cast)
Share |

VISTO CHE DA ANNI.. DA DECENNI, REGNA IL MENEFREGHISMO E L'INDIFFERENZA DELLE ISTITUZIONI a non voler prendere seri provvedimenti, affinché la sanità migliori, l'Associazione Diritti Umani Violati insieme ad altre associazioni Aiutogiustizia, è con la partecipazione di altre delegazioni regionali, comitati e persone, che come noi, hanno subito la Malasanità, è poi la Complicità della Malagiustizia; hanno così deciso che il 2 novembre 2009, nella ricorrenza dei morti, ci raduneremo a Roma,presso il Ministero della Giustizia in via Renola, 70 nei pressi di P.zza Argentina , dove in silenzio TOMBALE faremo un Sit-in, ci incammineremo verso il Ministero della Salute via Ripa 1. e daremo inizio alla nostra protesta, manifestando il nostro sdegno a questo silenzio assordante di tipo "OMERTOSO" Non chiediamo nulla di surreale, urliamo solo BASTA!! BASTA di questi CRIMINI BIANCHI, pretendiamo GIUSTIZIA, e pretendiamo che lo stato Tuteli art 32 della Costituzione,. Il nostro Inno e la nostra Forza sarà "PER NON DIMENTICARE" I Morti Ammazzati della Sanità!!! Facciamo presente alle varie Istituzioni, che non andremo via dal posto, affinché non avremo risposte concrete e certe e se dovesse rendersi necessario daremo il via ad uno sciopero della fame e della sete. La marcia su Roma Per il 2 novembre saremo in tanti

Con  stima,
Giuseppe Ricciardo tel. 349-6044246

Responsabile

in Liguria Associazione

Diritti Umani Violati

Con sede a Firenze

VIA DELLA CASELLA 15/E

50142 -TEL.334- 1874619 - 338-8382209

0557331429


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Prima di andare in fiera a Bologna, dove abbiamo partecipato al SANA, vi abbiamo informato di un incontro che, a nostro parere, sarebbe stato interessante ed importante, visto il tema di grande attualità: l'influenza suina.

Virus A H1N1 - È febbre suina o forse una "bufala"?

Alcuni di voi ci hanno risposto dicendo che non ce la facevate a partecipare alla fiera ma che avreste lo stesso gradito sapere di che cosa si parlava ...

Abbiamo partecipato all'incontro, organizzato dalla casa editrice Macro insieme al COMILVA e qui le nostre impressioni.


  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.4/5 (7 votes cast)
Share |

Martin Walker, known as the author of several books critical of the current medical paradigm, including "Dirty Medicine", "Skewed" and "HRT: Licensed to Kill and Maim" has been working pro bono to cover the long-term ordeal of three medical doctors at the hands of the British General Medical Council or GMC.

Martin's essays on those hearings are available on CryShame! a site maintained by the parents of vaccine damaged children (http://www.cryshame.co.uk/).

One of the medical doctors under attack is the courageous Andrew Wakefield, who hypothesized that the MMR (mumps, measles, rubella) combined vaccine may have had something to do with bowel problems and neurological trouble observed in some of the vaccinated children.

Silenced_Witnesses_Cover.jpg

Martin is publishing two books about vaccination and about the GMC case. He needs your help to get the second volume of this book into print and out to the public.

Here is Martin Walker's message:


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Fonte: BambinoNaturale

Il Dott. Eugenio Serravalle, Specialista in Pediatria Preventiva, scrive una lettera informativa ai genitori sull'influenza A/H1N1, valutando l'utilità o meno di sottoporre i propri figli alla vaccinazione.
È importante essere a conoscenza dei dati oggettivi sulla diffusione e presunta gravità e atipicità dell'influenza per poter scegliere in maniera consapevole e responsabile in un contesto - come quello attuale - fortemente condizionato dai mezzi mediatici.

Vi preghiamo pertanto di diffondere questa lettera il più possibile:

*LETTERA AI GENITORI SULLA "NUOVA INFLUENZA"*

Cari genitori,

ogni giorno parliamo della nuova influenza, e mi chiedete se sia utile e sicuro vaccinare i bambini.

La mia risposta è NO! Un 'no' motivato e ponderato, frutto delle analisi delle conoscenze fornite dalla letteratura medica internazionale. Un 'no' controcorrente perché molti organismi pubblici, alcune società scientifiche e i mezzi di comunicazione trasmettono messaggi differenti:
avranno le loro ragioni.

Influenza stagionale e influenza A/H1N1: alcuni dati a confronto


  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.4/5 (10 votes cast)
Share |

Il medico danese Claus Hancke fa il punto sull'influenza suina.

Potete trovare la versione inglese di questo articolo al http://mayday-info.org/H1N1-flu-responsum.shtml
Tradotto da: Sepp Hasslberger


Nel suo enunciato Thoughts on a "Pandemic", Hancke ci invita alla calma dicendo:

In riferimento alla minaccia o la presenza della pandemia influenzale H1N1, vorrei richiamare alla temperanza.

E' una pandemia - il che significa solamente che la malattia è altamente contagiosa e che si è sparsa in tutto il mondo. Non significa che tutti moriranno di conseguenza.

La parola "pandemia" non ci dice NIENTE sulla pericolosità della malattia.

L'influenza H1N1 si è sparsa con molta calma durante gli ultimi sei mesi e nel contesto globale non ha raggiunto, neanche lontanamente, i numeri di morti che vediamo con la normale influenza stagionale.

Possiamo dire perciò che si tratta di un'influenza progredita in modo ragionevole e con un tasso di mortalità piuttosto basso. In generale, parliamo di più o meno tre giorni di febbre moderata.

La bassa mortalità è probabilmente dovuta al fatto che la malattia colpisce soprattutto i giovani e le persone di mezza età. Le persone più anziane vengono colpite in modo molto più lieve, probabilmente perché hanno sviluppato almeno una parziale immunità l'ultima volta che hanno contratto o sono state esposte a questa malattia negli anni '50.

Per debellare questa influenza, i governi di molte nazioni hanno ordinato grandi quantità di vaccini ed è stato detto che per ragioni di logistica era necessario conservare questi vaccini con il timerosal che è composto al 58 % da mercurio. Il mercurio è la sostanza più neurotossica conosciuta (senza contare le sostanze radioattive) e si mantiene nel corpo per 20 o 30 anni. Per questa ragione gli umani e gli animali tendono ad accumulare quantità neurotossiche di questo elemento nocivo. Il contenuto in mercurio del vaccino cambia radicalmente le raccomandazioni, perché è ora necessario considerare l'impatto di un importante effetto secondario.

Non si dovrebbe mai dare un trattamento che è peggio della malattia. E' giusto prendere delle misure preventive ma solamente se gli effetti collaterali sono più che controbilanciati dai benefici previsti.

In qualità di medico devo considerare la vaccinazione come misura preventiva individuale, non di prevenzione generalizzata nel contesto di una "macchina di produttività sociale". Perciò non posso dare un'opinione sulle conseguenze socioeconomiche, su quel che viene chiamato "immunità del branco", che un rifiuto del vaccino potrebbe comportare.

Un pericolo teorico con il virus H1N1 è che potrebbe mutare o combinarsi con il virus H3N2 o col H5N1. Ma se questo dovesse succedere saremmo di fronte ad un nuovo virus contro il quale i vaccini esistenti potrebbero non essere efficaci.

Il pericolo veramente serio di questa telenovela è che i popoli del mondo sono stati spaventati e fatti intimidire oltre ogni misura ragionevole. Questa campagna di paura di fronte ad una malattia di relativamente lieve entità è una vera minaccia alla vita perché induce i popoli del mondo alla sordità nel caso un virus letale dovesse scatenare una pandemia.

Come in un gioco d'azzardo, l'Organizzazione Mondiale della Salute ha messo a repentaglio la salute mondiale gridando "al lupo".


  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4/5 (4 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.