«Quel che non sapevo è che l’incontro con la Dottoressa Belpoggi, avrebbe cambiato per sempre le mie abitudini alimentari.»

Avete presente gomme da masticare e caramelle senza zucchero, dentifricio, dolcificanti, yogurt, bibite senza calorie?
Molti di questi prodotti contengono aspartame: una sostanza chimica usata per sostituire lo zucchero.
Sono anni che la comunità scientifica s’interroga e dibatte sulla tossicità di questo additivo ma se così fosse, se l’aspartame fosse nocivo, come mai è introdotto in più di seimila prodotti alimentari (che siano bevande o cibi solidi) e consumato quotidianamente in tutto il mondo da duecentoventi milioni di persone? Perché quasi nessuno ne parla?
Per vederci un po’ più chiaro sono andata a trovare una donna che so battersi da anni per il riconoscimento dell’aspartame come cancerogeno: la Dottoressa Fiorella Belpoggi, Direttore del Centro di Ricerca sul Cancro dell’Istituto Ramazzini “IR” di Bologna.


  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.7/5 (3 votes cast)
Share |

Contrariamente a quanto si pensa i dolcificanti non hanno davvero proprietà migliori di quelle dello zucchero, anzi, alcuni elementi contenuti in quelli artificiali, quali aspartame, saccarina e sucralosio possono provocare serie alterazioni metaboliche. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature e presentato al congresso dell’European Association for the Study of Diabetes di Vienna, alcuni edulcoranti artificiali possono provocare l’aumento della glicemia.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

Secondo l’inchiesta condotta dai Nas, coordinata dalle Procure di Bologna e Busto Arsizio e che avrebbe visto indagati 67 medici di ospedali pubblici e privati e 12 informatori scientifici, il gruppo farmaceutico svizzero Sandoz avrebbe pagato decine di pediatri italiani affinché prescrivessero alcuni farmaci di sua produzione.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (2 votes cast)
Share |

Marcia Angell non è un medico qualunque, ma è stata vice-direttrice e direttrice nientemeno che del New England Journal of Medicine, uno dei più famosi e rispettati giornali medico-scientifici del mondo (assieme a The Lancet, British Medical Jorunal, Journal of the American Medical Association). Lei stessa è stata una delle più famose e rispettate giornaliste medico-scientifiche.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (5 votes cast)
Share |

Da una mail di Giovanni Puccio, con preghiera di diffusione.

Il cancro , secondo quanto riportato sul libro dei tumori dell'Aiom nel 2013, ha ucciso 175.000 Italiani ,circa 500 persone al giorno e ne ha fatto ammalare circa 1000 al giorno.

In sintesi racconto la mia cronistoria scientifica-

Nel 1992, dopo la morte atroce per cancro di mia madre e dal verdetto di un professore che la patologia sarebbe entrata nuovamente a casa mia, forte dei miei studi condotti dal 1977 al 1992 sulle patologie degenerative che colpivano le piante superiori, lancio l'  idea secondo il metodo scientifico che viene accolta da 46 scienziati di 16 discipline scientifiche diverse . La base dell’oncologia sperimentale è che perché si formi una neoplasia gli oncogeni devono essere spinti da una causa chimica, fisica o virale ma io aggiunsi che perché si potesse verificare questo doveva saltare il sistema di protezione chiamato scudo molecolare antiossidante.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (4 votes cast)
Share |

Le considerazioni dell'Avv. Roberto Mastalia alla lettura del seguente articolo allarmistico dell'SSN:

http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/in-calo-le-vaccinazioni-obbligatorie-dei-bimbi-l-allerta-del-ministero-salute_2093360-201502a.shtml

Il Ministero della Salute se ne esce fuori lamentando la diminuzione delle vaccinazioni entro due anni, considerandola un "problema serio di sanità pubblica".

Grottesco: ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere!
Questo sarebbe un problema serio di sanità pubblica? Adesso se ne escono fuori?
Pensiamo invece:

  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (5 votes cast)
Share |

01/12/2014

di Redazione InformaSalus.it

201412011727.jpg

Cresce l'allarme sui decessi potenzialmente legati al vaccino antinfluenzale Fluad prodotto dalla Novartis.

Sono 13 le morti sospette: in 8 regioni Sicilia (2); Molise (1); Puglia (2); Toscana (2); Emilia Romagna (2); Lombardia (2); Lazio (1) e Umbria (1). L’ultimo caso di morte sospetta è in Umbria, a Spoleto.

La comunicazione ufficiale arriva dalla Direzione alla Sanità della Regione Umbria: "In data 26 novembre è avvenuto a Spoleto il decesso di una paziente di 83 anni, presso la propria abitazione, a distanza di 24 ore dalla somministrazione di vaccino antinfluenzale Fluad della ditta Novartis. La paziente era affetta da gravi patologie, per le quali assumeva molti farmaci".


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

La Repubblica

27 november 2014

L'Agenzia del farmaco ha disposto il divieto di utilizzo per due partite (142701 e 143301) del Fluad che sarebbero state distribuite solo tramite strutture pubbliche e medici di famiglia: "Misura a titolo cautelativo". I casi fatali in Sicilia e Molise e riguardano persone anziane e già malate. Molte Regioni sospendono le somministrazioni


201411281024.jpg

ROMA - L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha ordinato a titolo prudenziale il divieto di utilizzo di due lotti del vaccino Fluad contro l'influenza per accertamenti dopo tre casi di decesso. A quanto si è appreso, i due lotti in questione non sarebbero disponibili né venduti nelle farmacie, ma sarebbero accessibili solo tramite canale pubblico (ospedali, consultori ecc.) o presso i medici di famiglia.

L'avviso dell'Aifa - "A seguito delle segnalazioni di quattro eventi avversi gravi o fatali - di legge nella nota dell'Aifa - , verificatisi in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi provenienti dai due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis Vaccines and Diagnostics Srl, l'Agenzia italiana del farmaco ha disposto, a titolo esclusivamente cautelativo, il divieto di utilizzo di tali lotti". Il provvedimento si è reso dunque necessario come misura di prudenza "in attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l'esito degli accertamenti sui campioni già prelevati, per valutare un eventuale nesso di causalità con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino".


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

Redazione, L'Huffington Post

Pubblicato: 25/11/2014

201411251044.jpg

Il ministero della Salute dovrà versare un assegno bimestrale, per tutta la vita, a un bimbo affetto da autismo, a cui nel 2006 fu iniettato il vaccino esavalente prodotto dalla multinazionale GlaxoSmithKline. Lo stabilisce una sentenza del tribunale de Lavoro di Milano, firmato dal giudice Nicola Di Leo. La notizia è riportata sulle pagine di Repubblica.

"Acclarata la sussistenza del nesso causale tra tale vaccinazione e la malattia", come si legge nel dispositivo. E ancora, citando la perizia del medico legale Alberto Tornatore nominato dal tribunale: "È probabile che il disturbo autistico del piccolo sia stato concausato, sulla base di un polimorfismo che lo ha reso suscettibile alla tossicità di uno o più ingredienti (o inquinanti), dal vaccino Infanrix Hexa Sk". Il vaccino esavalente, somministrato con tre iniezioni nel primo anno di vita, protegge da poliomielite, difterite, tetano, epatite B, pertosse e influenza di tipo B.


  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.9/5 (7 votes cast)
Share |

Autismo e vaccini

By Coalizione Autismo e Vaccini on 12 novembre 2014

In questo Paese c’è qualcosa che palesemente non funziona nelle comunicazioni e lo scenario è davvero inquietante perché, oltre a preoccupare molte famiglie, siamo di fronte all’ennesima storia di malpractice sanitaria tutta italiana.

Sul banco degli imputati troviamo la gestione delle informazioni istituzionali, inviate regolarmente dall’AIFA in data 29/09/2014 e in data 13/10/2014, in merito a vaccini facoltativi [o raccomandati che dir si voglia] inoculati ugualmente nei bambini benché fosse stata data disposizione di ritiro immediato dal mercato perché contenevano contaminanti pericolosi.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (5 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.