OGM, il prossimo 23 Maggio si terrà in tutto il mondo la marcia globale contro Monsanto, ma l'Italia non parteciperà

Il prossimo 23 maggio si terrà in 50 Paesi la terza MAM – March against Monsanto e per ora sembrano assenti manifestazioni in Italia, a differenza di quanto accade in Francia, dove ne sono previste 20, in Germania, Austria e Olanda.

Alla MAM, Marcia Globale contro Monsanto, si prevede una vasta partecipazione e l’intenzione della manifestazione è di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di bandire gli OGM assieme a una crescente pressione politica in materia di agricoltura e sulle pratiche commerciali aziendali di Monsanto e per lottare per l’etichettatura degli alimenti che contengono OGM. La manifestazione globale coinvolge 38 nazioni di 6 continenti con la partecipazione di 428 città per una soluzione pacifica.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (4 votes cast)
Share |

Le statistiche provano che le prescrizioni di farmaci sono il 16,4% più mortali dei terroristi


  L’11 settembre 2001 l’America è stata svegliata da un nuovo tipo di pericolo: il terrorismo. Quel giorno, gli attacchi hanno causato la morte di 2996 persone, inclusi i passeggeri dei quattro voli commerciali che sono stati usati come armi. Molti ritengono che si sia trattato del giorno più tragico nella storia degli Stati Uniti.

Quattro aerei commerciali si sono schiantati quel giorno. Cosa accadrebbe se sei velivoli Jumbo si schiantassero ogni giorno negli Stati Uniti, causando la morte di 783.936 persone ogni anno? Si potrebbe perfettamente parlare di tragedia di massa, giusto?

Allora, dimenticate il “se”. La tragedia si sta verificando proprio ora. Di fatto, ogni anno, più di 750.000 persone muoiono negli Stati Uniti, anche se non si tratta di incidenti aerei. Muoiono a causa di qualcosa di molto più comune che raramente viene percepito come pericoloso: la medicina moderna.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

Expo 2015: la celebrazione del cibo genuino italiano finanziata dalle multinazionali OGM


All'Expo 2015 di Milano si dovrebbe celebrare il cibo italiano genuino e sostenibile: ma allora cosa c'entra Monsanto?

Il 1 maggio è stato finalmente inaugurato a Milano l'Expo 2015, dopo tante polemiche e scontri di piazza. Il premier Matteo Renzi ha dichiarato "Oggi inizia il domani, scoprite il sapore dell'Italia". Infatti la più discussa e osteggiata manifestazione del momento è nata proprio con l'intento di celebrare, far conoscere ed apprezzare il buon cibo italiano, quello vero, genuino e sostenibile.

  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3/5 (2 votes cast)
Share |

MEDICI: SCIOPERO NAZIONALE CONTRO L'ABOLIZIONE DEL MEDICO DI FAMIGLIA.
"TRAGEDIA" ALLE PORTE O...NON TUTTI I "MALI" VENGONO PER NUOCERE?

Commento dell'Avv. Roberto Mastalia alla notizia dello "SCIOPERO NAZIONALE CONTRO L'ABOLIZIONE DEL MEDICO DI FAMIGLIA"

Letta così, appare per quello che è ovvero l'ennesima idea "geniale" della Ministra della Salute la quale, ad onor del vero, ne ha avute molte in questi anni: peccato fossero tutte rigorosamente sbagliate!
In realtà, riallacciandoci a quanto scritto da noi più volte nei mesi scorsi ed a quanto dichiarato - sempre da noi - almeno tre anni orsono in sede di Commissione costituita presso la Regione dell'Umbria per la riscrivere i LEA, facendo i debiti distinguo e trovando delle ragionevoli alternative, potrebbe risultare meno peregrina di quanto non sia in realtà.
Vale la pena spiegare bene il concetto per evitare di incorrere negli strali di lettori prevenuti e poco attenti.


  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.4/5 (7 votes cast)
Share |

Quali test di laboratorio fare prima di vaccinare un bambino?

di Roberto Gava

Il problema dei test di laboratorio prima e dopo una vaccinazione pediatrica è un problema serio e spesso ricevo richieste di questo tipo da parte dei genitori che sono incerti se vaccinare o meno i loro figli e, per avere elementi più precisi per decidere, vorrebbero sottoporre i loro figli a dei test ematochimici allo scopo di conoscere, come sarebbe logico e giusto, le loro condizioni metaboliche e immunitarie.
Ecco il testo di queste sintetiche email:

“Buongiorno, il nostro bambino ha 10 mesi e non è ancora stato vaccinato. Volevamo avere informazioni sull'esistenza di test pre-vaccino ed eventualmente dove si possono effettuare ... Grazie mille per la cortesia”. Lettera firmata.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

NDR: Troviamo oltremodo scandaloso che si paghino compensi per spingere le vaccinazioni con il terrorismo (desease mongering) delle epidemie.
Inoltre l'articolo sostiene che "Di sicuro, la vaccinazione non costerà nulla ai pazienti" dimenticando che la spesa sanitaria è a carico di tutta la comunità e dei cittadini; E il debito pubblico, la cui PRIMA E MAGGIORE QUOTA è relativa proprio alla spesa sanitaria, continuerà a lievitare all'infinito per ingrassare l'industria farmaceutica, i suoi sostenitori e galoppini.


Meningite, i medici di base vaccinano 150.000 giovani


Accordo con la Regione per velocizzare la “copertura” dei soggetti a rischio Per i pazienti la prestazione sarà gratuita fino a 45 anni, oltre questa età si paga.

FIRENZE. La Regione ha fatto un ragionamento. Deve “proteggere” al più presto la popolazione più a rischio di contagio da meningite. Soprattutto 150mila ragazzi fra i 15 e i 21 anni da compiere. La soluzione è a portata di mano: l’accordo con 3300 medici di famiglia che già li hanno in carico. E così il patto viene stretto. Ogni professionista, in media, avrà una cinquantina di pazienti da vaccinare e, al massimo in un paio di mesi, avrà esaurito il compito. E evitando che vadano in tilt i distretti sanitari.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (2 votes cast)
Share |
Indagato anche il nuovo direttore Borrello. Il Pm Felici indaga per il reato di omissioni d'atti d'ufficio in seguito alla denuncia del Partito Animalista Europeo


LEGGI ANCHE: 21/03/2014 VIVISEZIONE: LORENZIN BLOCCA TAVOLO MINISTERIALE SULLE SPERIMENTAZIONI ALTERNATIVE

di Cinzia Marchegiani



Mercoledì 6 maggio 2015 l'ufficio legale del PAE ha comunicato la notizia che la Procura di Roma ha iscritto sul registro degli indagati il ministro della Salute Beatrice Lorenzin unitamente al direttore generale sanità animale e farmaci veterinari dott. Silvio Borrello. Il fascicolo è stato assegnato al PM Felici che indaga per il reato di omissioni d'atti d'ufficio in seguito alla denuncia del Partito Animalista Europeo.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (4 votes cast)
Share |

NDR: Eccola la "loro" scienza. A diversità dei "mercati rionali" dove ci lavorano persone oneste e si trovano buoni prodotti, queste "entità" sono semplicemente portavoce, gli strilloni, degli interessi dell'industria chimica farmaceutica. Però continuano a riempiersi la bocca con concetti come "medicina ufficiale", "studi scientifici" ecc. ecc. Una vergogna.

La 'giungla' delle società medico-scientifiche in Italia, nessun registro le certifica

Promuovono la ricerca e la divulgazione della medicina, organizzano congressi ed eventi e possono esprimere pareri o emanare linee guida nel proprio ambito di competenze. Sono le società scientifiche italiane, nel nostro Paese una 'giungla' di sigle e nomi, di cui non si conosce il numero esatto. E senza regole. Nel 2004 ci aveva provato l'allora ministro della Salute Girolamo Sirchia, con un decreto che doveva stabilire i requisiti che dovevano possedere le società scientifiche e le associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie. Il numero stimato allora era di 700-800. Il decreto fu poi bocciato dalla Consulta e oggi non esiste un censimento o un registro che certifica le società scientifiche che operano in Italia.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |
Ndr: Ovviamente se un pediatra ritiene, per coscienza o conoscenza, che "bisognerebbe ridurre al minimo il numero dei vaccini somministrati", va contro gli interessi dell'industria e per questo, come stà succedendo in Toscana, si comincia a sponsorizzare le vaccinazioni con incentivi e remunerazioni. Scandaloso!


Vaccini in calo, il 20% dei pediatri esprime perplessità su reale necessità

Società italiana Pediatria: «il 72% dei genitori nutrono dubbi»

ROMA. Anche i rilievi più recenti pubblicati dal Ministero della salute parlano chiaro e confermano una tendenza annunciata e temuta: si registra una flessione per quasi tutte le vaccinazioni, incluse quelle di legge, con valori che hanno raggiunto il livello più basso degli ultimi 10 anni e coperture a 24 mesi d’età di poco superiori al valore minimo previsto dall’obiettivo del Piano nazionale.
Questo, secondo gli esperti, dovrebbe far riflettere sul rischio che, in mancanza di contromisure, alcune malattie gravi, come la poliomielite e la difterite, scomparse dal nostro Paese ma tuttora presenti in alcune aree del mondo, potrebbero riaffacciarsi anche in Italia, con implicazioni sanitarie, sociali ed economiche a dir poco devastanti.




  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

NDR: Tralasciando il fatto che ci sembra molto strano che il Censis pensi che per testare il grado di informazione di un argomento sia sufficiente chiedere all'intervistato se "ritiene di essere informato" - il che non vuol dire che lo sia poi nella realtà dei fatti - vorremmo tanto sapere se davvero pensano di essere credibili quando scrivono "Un'indagine sui genitori» realizzata dal Censis con il contributo non condizionato di Sanofi Pasteur Msd" . Davvero si può pensare ad un "contributo non condizionato" quando la parte in causa è un produttore di vaccini?Noi pensiamo di no!

Cultura della vaccinazione: l’identikit dei genitori italiani

Timori infondati e bisogno di informazione, tutti gli aspetti di una fiducia da consolidare

Roma, 7 ottobre 2014 - Tutti vaccinati, ma persistono i timori e il bisogno di un'informazione più approfondita. Benché l'88% dei genitori italiani abbia vaccinato i propri figli per le vaccinazioni obbligatorie, solo il 48% dichiara di averli sottoposti anche a tutte le vaccinazioni raccomandate e rimborsate dal Sistema sanitario nazionale per prevenire malattie gravi come la meningite, il cancro da papillomavirus o la polmonite da pneumococco. La cultura della vaccinazione nel nostro Paese non è ancora ben radicata e la fiducia delle famiglie nei confronti delle vaccinazioni necessita di essere consolidata soprattutto nei genitori più giovani. È quanto emerge da una ricerca del Censis realizzata con il contributo non condizionato di Sanofi Pasteur Msd. I dati dell'indagine, e in particolare il gap informativo che ne emerge, richiamano il ruolo chiave di una corretta informazione sulle vaccinazioni quali strumenti preventivi efficaci e sicuri a tutela della salute: un'informazione estesa a tutta la popolazione, ma diretta in particolare ai genitori ‒ doppiamente responsabili in quanto fautori di scelte per sé e per i propri figli ‒, di cui una percentuale ancora molto bassa si fida molto o totalmente dei vaccini. L'indagine considera molteplici aspetti della «cultura della vaccinazione» nel nostro Paese. Non solo le esperienze concrete, ma anche opinioni, atteggiamenti, timori e pregiudizi nei confronti delle vaccinazioni: tutti elementi di una trasformazione culturale in cui alla dimensione dell'obbligatorietà va progressivamente a sostituirsi quella della scelta individuale.



  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.