Risposta a una lettera piena d’insulti e priva di idee

Egregio Dottor Troiano,

dal momento che lei avanza accuse molto circostanziate contro un generico medico anti-vaccinista, e dal momento che quelle accuse non mi si applicano affatto, non sono certo di essere io l’oggetto della sua indignazione.
Questa abitudine di mostrare certezze ferree sulle malefatte di individui senza nome e cognome devo dire che non è di per sé indice di molta serietà, giacché è la serietà al centro del suo discorso, giusto? L’assoluta serietà di chi come lei denuncia la frode che è in persone come me. Corretto? Allora ammettiamo che la persona cui lei si riferisce sia io, dal momento che ho in comune con l’anonimo che lei ha accusato (dimostrando poco esercizio di quella virtù che si chiama coraggio) il fatto di non condividere le sue posizioni in materia di vaccini, di fare conferenze e di scrivere libri sull’argomento.
Non so se lei sia d’accordo, ma a me hanno insegnato che la prima regola per essere una persona seria è di informarsi sulle cose di cui si parla, specialmente se intendono screditare la reputazione di qualcuno, nel caso specifico un suo collega.


  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3/5 (2 votes cast)
Share |

Vaccini e autismo: l’esperienza del dott. Massimo Borghese
a cura del Dottor Massimo Borghese

Una delle domande più frequenti che mi sento rivolgere in questi ultimi anni, non solo da chi accompagna un bambino in visita presso un mio studio, ma anche da semplici amici o interlocutori d’occasione, che conoscono il tipo di attività che svolgo, è questa: “Ma è vero che l’autismo dipende o può dipendere dai vaccini?”.

Inutile negarlo, è un tormentone (legittimo) del momento, sia che si tratti di una problematica strettamente collegata alla ricerca delle cause di una delle patologie più gravi dell’età evolutiva, sia che si tratti di un argomento di conversazione, o di mera curiosità peraltro non più solo scientifica, ma ormai assurta a livello di tema di interesse sociale.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

SCANDALO AVASTIN LUCENTIS. IL PRESIDENTE SOI: "LE ISTITUZIONI TUTELINO LA SALUTE VISIVA DEI CITTADINI"

La Soi realizza una vera inchiesta sanitaria scoprendo e mettendo nero su bianco report, dati che inchiodano le stesse istituzioni del governo ad una superficiale analisi del caso di Avastin

di Cinzia Marchegiani

Torna ancora più agguerrito il Presidente della Società Oftamologica Italiano sullo scandalo tutto italiano in merito alle gravi menomazioni visive per maculopatie retiniche che ancora ad oggi non vengono assistite da cure adeguate nonostante lo scandalo Avastin Lucentis avesse consegnato la verità su questi due farmaci equivalenti ma con prezzi totalmente differenti. Piovella replica: “Nel nostro Paese assistiamo ad un caso unico dovuto alla grande confusione di cui approfittano le multinazionali con i loro interessi miliardari. Anche le Istituzioni che hanno compiti di vigilanza, non avendo dati di riferimento, non sono in grado di sostenere una politica sanitaria libera da ogni condizionamento e fondata sulla medicina basata sulla evidenza”.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

I semi di anguria vanno mangiati perché fanno bene alla salute dell’organismo. Considerata da sempre buona abitudine rimuoverli uno ad uno dal rinfrescante frutto, emerge ora come, invece, ingerirli assieme all’anguria sia cosa buona e giusta. I semi, infatti, costituiscono un vero e proprio integratore per l’organismo.

I semini di anguria contengono infatti antiossidanti, fibre e sono ricchi di proteine. In un etto di semi, ad esempio, la proteine sono circa 35 grammi, un quantitativo maggiore rispetto a quello presente nello steso peso di carne. Si tratta di una componente proteica in grado di abbattere l’apporto glicemico dell’anguria, consentendo di poterne assumere una fetta in più durante il pasto. Inoltre, i semi contrastano altresì il colesterolo, e l’iperattivazione del sistema immunitario, grazie ai grassi poli-insaturi di cui abbondano. Per questo, l’assunzione dei semini potrebbe risultare benefica anche per chi è affetto da asma, allergia oppure autoimmunità.


  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4/5 (1 votes cast)
Share |

Più informazione, più rispetto per chi la pensa diversamente ma soprattutto un confronto serio e non «di parte» per dimostrare chi ha effettivamente ragione sul tema dei vaccini.

Dopo la presentazione della campagna per incentivare le vaccinazioni contro le malattie infettive fatta dalla Provincia e dall’Azienda sanitaria, l’associazione «Vaccinare informati» contesta le affermazioni dell’assessore alla salute Donata Borgonovo Re e del direttore dell’Azienda Luciano Flor.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

California, vaccini obbligatori per i bambini. Jim Carrey: è fascismo

Il governatore Brown ha firmato la legge mette fine così alle esenzioni per motivi religiosi o personali. L'attore: "Così avveleniamo i bimbi". La decisione presa dopo un focolaio di morbillo a Disneyland che ha contagiato 100 persone

E' il più grande Stato americano a prendere questa decisione. Si tratta della California: il governatore Jerry Brown ha firmato la legge che rende obbligatoria la vaccinazione dei bambini in età scolare, a meno di esenzioni per motivi medici, per malattie come morbillo e pertosse. La norma mette fine così alle esenzioni per motivi religiosi o personali.jim.jpg


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

ASPARTAME:

MUMBAI - Avvelenamento da alcool ha causato la morte di 41 persone fra ieri ed oggi, mentre altre 24 sono ancora ricoverati in gravi condizioni. Decine di indiani di una baraccopoli di Mumbai sono finiti in ospedale dopo aver acquistato in una rivendita governativa un liquore contraffatto. "L'ipotesi allo studio con ulteriori test tossicologici sui sopravvissuti è che le morti siano state provocate da metanolo".



  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Pianta mediterranea uccide le cellule del tumore al cervello


Una pianta mediterranea uccide le cellule maligne di un tumore cerebrale. Uno studio dei ricercatori della Seconda Università degli Studi di Napoli ha dimostrato che l'estratto acquoso della pianta Ruta graveolens è capace di uccidere cellule di glioblastoma risparmiando le cellule sane. "Il glioblastoma multiforme - spiega Luca Colucci-D'Amato, docente di Patologia generale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche della Seconda Università di Napoli (SUN) - è un tumore cerebrale altamente aggressivo la cui prognosi è tuttora infausta. Nonostante la terapia chirurgica, la chemio e la radioterapia, solo circa il 5% dei pazienti colpiti da glioblastoma sopravvive, per gli altri la morte sopraggiunge in media entro circa 15 mesi dalla diagnosi. Vi è un grande sforzo della ricerca biomedica nel cercare nuovi farmaci o cure contro questo tumore".

  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

FRANCIA: AGNELLO GENETICAMENTE MODIFICATO VENDUTO AD UN MACELLO

Questa violazione dell'articolo L 536-4 del Codice ambientale, che vieta l'immissione sul mercato prodotto costituito di organismi geneticamente modificati o contenenti tali organismi, è stato nascosto nella gerarchia del centro di ricerca INRA, su iniziativa di un agente fino al 5 novembre 2014, tre mesi dopo la vendita dell’animale da laboratorio

di Cinzia Marchegiani

Soltanto il 23 giugno 2012 viene resa pubblica l’inquietante notizia che riguarda la vendita al macello di un agnello nato nel contesto di un programma di ricerca cardiologia umana condotto da un laboratorio ed una struttura sperimentale del centro INRA (Istituto Nazionale Riicerche Agronomiche) di Jouy-en-Josas (Yvelines). L’agnello sarebbe finito nella catena alimentare nonostante fosse inserito e oggetto di uno studio sperimentale, dove è stato modificato geneticamente, il fatto risalirebbe addirittura al 5 agosto 2014, quando l’animale da laboratorio è stato trasferito il a un macello , in violazione del divieto previsto dal Codice dell’ambiente..


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Bevande zuccherate, dato shock dagli Usa: ogni anno causano 184mila decessi

Secondo la ricerca 133mila i decessi per diabete, 45mila per le malattie cardiache e 6450 per tumore. La maggior parte delle vittime ha un'età compresa tra i 20 e i 44 anni. Lo studio pubblicato sulla rivista 'Circulation' dell'American Heart Association.

CHE le bevande zuccherate non facciano bene alla salute ormai è un dato conclamato. Da anni ormai si susseguono ricerche che attestano i rischi per l'organismo di un abuso di queste bibite: dall'aumento del rischio cancro (dovuto al colorante caramello), al rischio diabete fino al pericolo depressione.


Ma i dati pubblicati sulla rivista 'Circulation' dell'American Heart Association destano stupore: nel mondo le bevande zuccherate sarebbero responsabili ogni anno di 184mila decessi tra gli adulti. Lo studio, condotto da un team internazionale di ricercatori degli atenei Usa di Harvard, Tufts e Washington e dell'Imperial College di Londra nel Regno Unito, ha valutato 62 lavori scientifici sull'alimentazione che hanno incluso più di 611 mila persone, condotti tra il 1980 e il 2010 in 51 Paesi.

Il dato è frutto della somma di circa 133 mila decessi ogni anno per il diabete, 45 mila morti per malattie cardiache e 6.450 per tumore. Si tratta in realtà di un aggiornamento di una stima effettuata due anni fa dall'Harvard School of Public Health di Boston che invece fissava a 180mila le vittime annuali delle bevande zuccherate, con una stima inferiore relativa alle vittime per malattie cardiovascolari (40mila).


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (3 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.