Uno speciale per cercare di far luce su uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi anni, ma su cui pesa fortemente il sospetto di un'informazione ammaestrata dagli interessi delle corporation.

  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

La seguente raccolta di informazioni e studi scientifici è stata effettuata dal gruppo:

"Il protocollo Coimbra in Italia - Alte dosi di vitamina D per autoimmunità"
https://www.facebook.com/groups/coimbra.italia/?fref=ts

Nello specifico i riferimenti sono stati presi da questa pagina, ma per visualizzarla bisogna essere iscritti al gruppo:
http://www.facebook.com/notes/il-protocollo-coimbra-in-italia/studi-scientifici-ed-approfondimenti/1600406670235125


RACCOLTA STUDI SULLA VITAMINA D

In questo documento è stato riportato per ogni studio una sintetica descrizione così che ognuno possa leggere quello che è di suo interesse. Inoltre è stato diviso tutto per argomenti e per luogo di pubblicazione (ci sono le sezioni RIVISTE SCIENTIFICHE E TESI DI LAUREA e APPROFONDIMENTI).



  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4/5 (4 votes cast)
Share |

Firenze, vaccinazioni meningite: "Noi medici diciamo no, troppi rischi in ambulatorio”

Le motivazioni dei dottori che non aderiscono alla campagna: servono attrezzature in caso di reazione allergica, e poi tutti quei moduli da fare...

di MICHELE BOCCI

Vaccinare fa perdere troppo tempo ed è pure un po' rischioso. Sono queste le motivazioni principali che spingono molti medici di famiglia a non partecipare alla campagna voluta dalla Regione. Eppure sarebbero fondamentali per riuscire a dare il farmaco ad almeno un milione di toscani, come previsto dalla Regione. «E poi non ci sono abbastanza vaccini», spiega un professionista. In effetti in questo momento le dosi scarseggiano ma la Asl ha promesso la prossima settimana di rifornire tutti i dottori che ne faranno richiesta.

  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Glifosato: la Francia chiede il divieto

di Redazione InformaSalus.it

Al bando gli erbicidi a base di glifosato. Ségolène Royal, ministro francese dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile, ha chiesto all’agenzia per la salute ANSES-France di revocare le autorizzazioni sugli erbicidi contenenti glifosato miscelato con l’ammina di sego (tallow amine). La preoccupazione riguarda infatti i rischi per la salute umana del glifosato miscelato con alcuni additivi.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Meningite: "Più casi diagnosticati col nuovo test molecolare"

Probabilmente non c’è stato un aumento del numero di meningiti, a partire dal 2015. Ma il test molecolare, che proprio da quall’anno ha soppiantato l’analisi colturale del batterio, permette di individuarne un numero maggiore, addirittura di due terzi

  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Meno tumori senza test del PSA

| | Commenti (0)

Meno tumori senza test del PSA

Dopo la raccomandazione di abbandonare lo screening basato sul test PSA, sia la diffusione dello screening sia l’incidenza del tumore della prostata sono diminuiti tra gli uomini statunitensi.

Negli ultimi anni l’US Preventive Services Task Force (USPSTF, la principale agenzia di prevenzione degli Stati Uniti) si è espressa due volte contro lo screening per il tumore della prostata basato sul test dell’antigene prostatico (PSA): nel 2008 la raccomandazione riguardava gli uomini sopra i 75 anni, nel 2012 è stata estesa a tutti i gruppi di età.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Bill Gates alla conquista dell’OMS

| | Commenti (0)

Bill Gates alla conquista dell’OMS


La Fondazione Gates secondo donatore dell'agenzia Onu dietro degli USA. Cresce il malumore

“Le persone incaricate di prendere decisioni finanziarie e politiche devono capire i progressi che registriamo ogni giorno. Credo che abbiamo l'opportunità di fare progressi ancora più importanti, in modo più rapido e per più persone. Questa opportunità è la ragione per la quale ho dedicato il mio tempo alla Fondazione Gates. Salute e sviluppo è il lavoro più importante che possa svolgere, e sia io che Melinda dedicheremo il resto della nostra vita a questo lavoro”.

A volte bastano poche parole per riassumere la missione di una vita e il potere immenso che ne può conseguire. Queste parole Bill Gates le ha espresse il 18 maggio durante l'inaugurazione della 64° Assemblea annuale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) di cui la Fondazione capeggiata dall’ex presidente della Microsoft e da sua moglie è diventato il secondo più importante donatore dopo gli Stati Uniti con 220 milioni di dollari (154 milioni di euro) assegnati al budget 2010-2011.

  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

Un paper di revisione scientifica pubblicato e diffuso da poco, ha snocciolato dei dati globali di consumo, rivelando un uso da record del glifosato, l'erbicida commercializzato dalla Monsanto come Roundup.

La sostanza chimica è stata salutata come efficace scoperta nel preservare i raccolti dalle erbe infestanti, quando debuttò nel 1970. Ed ha anche stimolato lo sviluppo di controverse colture di mais e soia geneticamente modificati resistenti agli erbicidi, provocando l'aumento di in una generazione di superinfestanti resistenti agli erbicidi, e l'uso di erbicidi ancora più potenti per combattere quelle superinfestanti.

L'anno scorso la sostanza chimica è stata classificata come "probabilmente cancerogena per l'uomo" dall'Agenzia internazionale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la Ricerca sul Cancro.

La relazione odierna, redatta dal dottor Charles Benbrook, un consulente organico, ha coperto statistiche dal 1974 al 2014 negli Stati Uniti, e dal 1994 al 2014 a livello globale.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

A vederla da fuori la clinica dove è stato inventato il «Protocollo olandese» non sembra particolarmente rivoluzionaria: qualche decina di stanze linde affacciate su un corridoio ad angolo tra la coloratissima ludoteca di pediatria e un’anonima sala d’attesa dove aspetta un gruppetto di pazienti. Molti sono adolescenti: il VU Medical Center, alla periferia di Amsterdam, ha sviluppato un metodo per persa in carico di teenager con la disforia di genere che prevede anche la «sospensione della pubertà» dopo i 12 anni.


  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 1/5 (1 votes cast)
Share |

«A Cosenza somministrati vaccini non obbligatori»

Il procuratore aggiunto Marisa Manzini sta valutando la denuncia del Codacons. Avviati gli accertamenti sanitari. Da verificare eventuali fattispecie di reato e responsabilità

COSENZA Anche nella provincia di Cosenza vengono somministrati i vaccini pediatrici non obbligatori. È questo l'esito di un primo accertamento che la Procura di Cosenza ha avviato dopo un esposto presentato dal Codacons a tantissime Procure italiane. Si tratta di una situazione «preoccupante» che riguarda la somministrazione dei vaccini in età pediatrica. Quelli obbligatori sono soltanto quattro: antidifterite; antitetanica; antipoliomelite e antiepatite virale B. E – spiega il Codacons – «non esiste un vaccino combinato che contenga le quattro vaccinazioni obbligatorie per legge. Ma non è dato capire – è la denuncia dell'associazione – perché non ci sia una somministrazione dei soli quattro vaccini obbligatori, mentre è disponibile una somministrazione per cinque: cioè i quattro obbligatori più l'anti pertosse o sei, quattro vaccini obbligatori e due facoltativi». Una situazione che il procuratore aggiunto di Cosenza, Marisa Manzini, vuole approfondire considerata la delicatezza del caso ed è per questo che ha avviato degli accertamenti all'Azienda sanitaria per capire come e perché anche lì vengono somministrati vaccini in più di quelli obbligatori, se le famiglie sono informate e quali sono le reali motivazioni di tali protocolli. Fino a questo momento è emerso che l'Azienda sanitaria di Cosenza somministra anche i vaccini non obbligatori perché non esiste uno trivalente. Quello che la Procura sta cercando di capire è se ci siano delle responsabilità e se si possano ipotizzare delle fattispecie di reati. Bisognerà, inoltre, valutare se e in che modo ci sia il consenso informato dei genitori.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.