La Svizzera parte con un'iniziativa popolare volta a far discutere in parlamento un nuovo articolo della costituzione a favore della libera disponibilita' di ingegratori vitaminici. La proposta è stata lanciata dall'associazione ProGesundheit e prevede la collezione di almeno centomila firme. Tempo per farcela: prima del 27 ottobre 2005. Informazioni sul sito dell'associazione: http://www.vitamin-initiative.ch/


Articolo sul sito del Corriere del Ticino

BERNA (5 maggio 2004) - L'associazione ProGesundheitSchweiz ha dato ufficialmente il via alla raccolta delle firme per la cosiddetta "Iniziativa delle vitamine". Il testo stabilisce che gli integratori alimentari che contengono vitamine, sostanze minerali, oligoelementi, aminoacidi, fitosostanze o altre sostanze alimentari possono essere fabbricati, commercializzati e pubblicizzati senza autorizzazione.

Attualmente in Svizzera solo leggere concentrazioni di simili sostanze possono essere vendute liberamente come integratori alimentari. La rigida regolamentazione elvetica ha per effetto di rendere costosi questi tipi di preparati e di ostacolarne l'importazione, ha affermato in una conferenza stampa a Berna il presidente del comitato d'iniziativa Frank Thrier.

Con il nuovo articolo costituzionale, ProGesundheitSchweiz, l'associazione per la salute svizzerotedesca promotrice dell'iniziativa popolare, vuole rendere accessibili questi prodotti per motivi di profilassi. La Costituzione federale garantisce il diritto alla salute, ma di fatto la legislazione vigente limita tale diritto, ha proseguito Thrier.

Titolare di un'azienda che importa in Svizzera dagli Stati Uniti integratori alimentari, Frank Thrier deplora i costi e le complicazioni della procedura in vigore. In particolare lamenta il prelievo di campioni alla dogana per farli controllare dai chimici cantonali.

Per i consumatori la distinzione fra preparati di libero accesso e preparati sottoposti a certificazione è sconcertante, ha osservato l'avvocato Men Rauch, segretario del comitato. L'iniziativa propone perciò di sancire il principio di libertà per tutti questi prodotti, con un divieto o una limitazione unicamente per i casi in cui è dimostrato un effetto nocivo per la salute nella dose raccomadata dal fabbricante, oppure se i dati relativi al prodotto sono falsi o ingannevoli.

La gente ha bisogno di integratori alimentari poiché frutta e verdure non contengono sufficienti vitamine, ha sostenuto la vicepresidente del comitato d'iniziativa Silvia Meier. Carenza che, secondo le affermazioni della Meier, sono dovute essenzialmente ai metodi di coltivazione, di raccolta e di conservazione. Inoltre, la gente oggi si nutre male ed è sotto stress, perciò il fabbisogno di vitamine aumenta.

Il comitato d'iniziativa è composto di imprenditori, professionisti della salute e personalità varie, quale ad esempio Mister Svizzera 2003, Robert Ismajlovic. Non ne fa invece parte alcun parlamentare federale. Il finanziamento è assicurato soprattutto da aziende attive nel ramo in Svizzera e all'estero. I promotori hanno tempo fino al 27 ottobre 2005 per riunire le 100 000 firme necessarie alla riuscita dell'iniziativa.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Vitamine per rallentare l'HIV

|

Quali vitamine per combattere l'HIV? Durante l'esperimento sono state fornite vitamine B, C ed E con dosaggi sei volte superiori a quelli consigliati.

Fonte: Focus Salute

Per combattere l'Aids nei Paesi in via di sviluppo c'è una nuova arma. Non definitiva, ma almeno efficace a ritardare l'insorgere dei sintomi. Secondo uno studio compiuto in Tanzania, infatti, un semplice cocktail di vitamine si è dimostrato in grado di rallentare l'avanzata del virus dell'HIV.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

La Commissione Codex decide sull'approccio di sicurezza per gli integratori
di Josef Hasslberger

Secondo quanto riportato da un articolo pubblicato sulla Nutraingredients.com, la Commissione del Codex Alimentarius riunitasi a Ginevra la scorsa settimana ha deciso di adottare la decisione del Comitato sulla Nutrizione e Alimenti speciali di stabilire i dosaggi limite dei prodotti contenenti vitamine e minerali seguendo le linee dei massimi dosaggi di sicurezza scientificamente stabiliti invece che i livelli richiesti dal vecchio standard RDA (Reccomended Daily Allowance).

Il Comitato sulla Nutrizione aveva deciso, lo scorso Novembre in Germania, che la sicurezza debba essere determinante per i criteri di dosaggio di limite massimo invece che i livelli RDA cosi' come avevamo precedentemente riportato durante quel periodo.

Tutto questo e' perfettamente in linea con la decisione della Corte Europea di Giustizia in materia, che ha recentemente condannato la Germania per aver deciso in maniera arbitraria di dichiarare medicinali tutti gli integratori che contenevano vitamine con dosaggi piu' di tre volte superiori allo standard RDA. La relativa registrazione farmaceutica impedirebbe di fatti a questi prodotti di essere importati in Germania.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Il Codex Alimentarius decide per i dosaggi massimi di sicurezza

Articolo Originale: NutraIngredients

01/07/2004 - La Commissione del Codex Alimentarius, durante un incontro tenuto la scorsa settimana di fine giugno ha avallare il principio riguardante gli integratori di vitamine e minerali che raccomanda di basarsi sui livelli massimi di sicurezza dei singoli nutrienti, invece del vecchio standard RDA.

La decisione presa dal Comitato sulla Nutrizione (CNFSDU) durante un incontro tenutosi l'anno scorso in Germania, e' stata ratificata al punto 5 degli 8 passi del processo decisionale, dalla Commissione del Codex, l'organo superiore ai vari comitati.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Farmaci antipsicotici atipici , aumentata incidenza di ictus
Mercoledì 30 Giugno 2004, 21:12
Di PsichiatriaOnline.net

fonte: Yahoo News

( Xagena - Psichiatria ) - Il CSM inglese ha informato gli "Health Professional" di un aumento del rischio di ictus con l'uso dei farmaci antipsicotici atipici, soprattutto quando questi farmaci sono impiegati nei pazienti anziani con demenza.

Nonostante che nessun antipsicotico atipico sia approvato in Gran Bretagna nei disturbi del comportamento nella demenza, questi farmaci sono ampiamente utilizzati per questa indicazione.

Il CSM ha revisionato i dati riguardanti due di questi farmaci antipsicotici atipici, il Risperidone ( Risperdal ) e l'Olanzapina ( Zyprexa ).


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

I piani per monitorizzare l'intera popolazione americana per malattie mentali

Secondo un recente articolo del British Medical Journal, il presidente degli Stati Uniti George Bush annuncera', nel prossimo mese di luglio, una grande iniziativa per la salute mentale. La proposta estendera' medicazioni e test psichiatrici dai bambini agli anziani in tutti gli States seguendo uno schema pilota di pratiche per le raccomandazioni terapeutiche sviluppato in Texas e gia' esportato in diversi altri Stati.

Il "Texas Medication Algorithm Project" (TMAP - Progetto di algoritmo farmaceutico del Texas) servira' da modello sul quale si basera' questa iniziativa, secondo la New Freedom Commission on Mental Health del Presidente. Le linee guida del TMAP sono state stabilite nel 1995 basandosi sulle opinioni di chi prescriveva i farmaci invece che sull'analisi di studi scientifici. Le compagnie farmaceutiche che hanno finanziato lo schema sono la Janssen Pharmaceutica, Johnson & Johnson, Eli Lilly, Astrazeneca, Pfizer, Novartis, Janssen-Ortho-McNeil, GlaxoSmithKline, Abbott, Bristol Myers Squibb, Wyeth-Ayerst and Forrest Laboratories. I farmaci raccomandati come "trattamento primario", molti dei quali con potenziali effetti mortali, sono dei costosissimi farmaci brevettati e prodotti dagli sponsorizzatori delle linee guida: Risperdal, Zyprexa, Seroqual, Geodone, Depakote, Paxil, Zoloft, Celexa, Wellbutron, Zyban, Remeron, Serzone, Effexor, Buspar, Adderall e Prozac.

Il TMAP e' stato esteso per raggiungere anche i bambini, sempre sotto il "consenso degli esperti", e non c'e' nessun dubbio che il programma di Bush per diffondere i test nelle scuole di tutta l'America trovera' centinaia di migliaia, se non milioni, di nuovi "clienti" per tutti quei farmaci che il sistema promuove.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

Fertilità ridotta causa cellulari
Questo quanto emerge da un primo studio che domani verrà presentato ufficialmente. A rischio sarebbe soprattutto chi porta il telefonino in tasca

Fonte: Punto Informatico

28/06/04 - Telefonia & C. - Roma - Portare il cellulare attaccato alla cintura dei pantaloni o in tasca potrebbe non essere una buona idea. Ad affermarlo sono gli studiosi ungheresi che da qualche tempo stanno studiando la possibilità che l'uso del telefonino riduca la fertilità maschile.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Miopericardite dopo vaccinazione anti-vaiolo
21 giu 2004
Fonte: Vaccini.net

Ricercatori del Defense Smallpox Vaccination Clinical Evaluation Team hanno valutato l’incidenza delle complicanze cardiache dopo vaccinazione contro il vaiolo.

Il Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti nel dicembre 2002 ha ripreso il programma di vaccinazione di massa contro il vaiolo a causa di possibili attacchi di bioterrorismo.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Oms: primo Atlante sulla salute dei bambini e ambiente
 23 giugno 2004 13.23
Fonte: Swiss Info

GINEVRA - Nel mondo intero fattori come l'inquinamento dell'aria, dell'acqua e altri pericoli presenti nell'ambiente uccidono ogni anno più di tre milioni di bambini al di sotto dei cinque anni. Lo ha detto oggi a Ginevra l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

L'industrializzazione, l'aumento della popolazione urbana, i cambiamenti climatici, il ricorso crescente ai prodotti chimici e la degradazione dell'ambiente espone i bambini da diverse generazioni a rischi inimmaginabili per la salute. Altri fattori responsabile di numerosi decessi sono la scarsa qualità dell'acqua, le bonifiche insufficienti, il paludismo e l' inquinamento dell'aria.


  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3.8/5 (5 votes cast)
Share |

Il Mercurio e la Salute

Articolo originale: Mercury and human health - Medical News Today [22 Jun 2004]
Tradotto in italiano da Le Leva di Archimede

Il Mercurio e' un elemento naturale che si trova nell'ambiente. Le attivita' umane possono rilasciare una parte di questo mercurio nell'aria, nell'acqua e nel terreno. Negli Stati Uniti le centrali elettiche a carbone sono la piu' grande fonte di emissione di mercurio nell'aria.

Quando il mercurio liquido viene rovesciato forma delle goccioline che si possono accumulare negli spazi piu' ristretti e rilasciare vapori nell'aria. I problemi di salute causati dal mercurio dipendono dalla quantita' che il corpo assorbe, da come viene assorbito, dalla durata dell'esposizione e da come il corpo reagisce al mercurio. Ogni dispersione di mercurio, indipendentemente dalla sua quantita', dovrebbe essere trattata come un problema serio.


  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 4.4/5 (5 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.