Il giorno 11 Settembre 2004 alle ore 15.00, in occasione della Fiera SANA, La Leva di Archimede ha organizzato un convegno dal titolo:

Farmaci o prodotti naturali? Direttiva integratori al vaglio della Corte Europea

alla quale saranno presenti: Ivan Ingrillì, Josef Hasslberger, Dr. Robert Verkerk con i seguenti interventi:

Dr. Robert Verkerk - direttore della Alliance for Natural Health (Gran Bretagna) introdurrà l'ANH, gruppo da lui guidato che è stato formato per opporsi a legislazioni internazionali restrittive per la salute naturale. In particolare parlerà dell'azione giudiziaria attualmente in corso davanti alla Corte europea che mira a far rivalutare le restrizioni riguardanti la produzione e il commercio imposte dalla direttiva sugli integratori alimentari.

Josef Hasslberger imprenditore ed esperto internazionale del settore, spiegherà perché il decreto legislativo italiano sugli integratori alimentari dovrà essere rivisto alla luce di una recente decisione della corte europea.

Ivan Ingrillì - Presidente de La Leva di Archimede, illustrerà il lavoro dell'associazione. Parlerà soprattutto della difficile situazione del settore farmaceutico e delle ragioni per le quali una radicale riforma del comparto farmaceutico sta diventando 'necessità impellente'.

Dove: Fiera di Bologna, Sala MELODIA Centro Servizi, blocco B, 1° piano

Per maggiori informazioni sulla fiera visitate il nostro sito:
http://www.laleva.org/it/2004/07/sana_salone_internazionale_del_naturale.html oppure
http://www.sana.it


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Gravi eventi tromboembolici dopo terapia con Bevacizumab
30/08/2004
Fonte: Farmacovigilanza.net

Genentech ha inviato negli USA una “Dear Health Care Provider” Letter nella quale si informa di possibili gravi effetti indesiderati con l’impiego del Bevacizumab ( Avastin ).

E’ stato osservato un aumentato rischio di gravi eventi tromboembolici, tra cui ictus, infarto miocardico, TIA, ed angina, in associazione all’impiego di Bevacizumab.


  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3/5 (2 votes cast)
Share |

In Inghilterra l’antidepressivo Venlafaxina associato ad un’alta incidenza di mortalità

BBC News ha riportato i dati dell’Office of National Statistics che hanno mostrato, tra il 1993 e il 2002, che 118 persone in Inghilterra e Galles, che stavano assumendo la Venlafaxina (Effexor/ Efexor), sono morte.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Meno infarti con acido folico e vitamina B6

MILANO - Una dieta ricca di alimenti contenenti acido folico o vitamina B6 riduce il rischio di infarto. E’ quanto emerge da uno studio italiano, pubblicato sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition, secondo cui il rischio è ancora più basso se è alto il consumo di entrambe le sostanze. L’autore, Carlo La Vecchia dell’Istituto di Ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, aggiunge che acido folico e vitamina B6 riescono anche a proteggere il cuore dagli effetti nocivi dell’alcol.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

La vaccinazione anti-varicella può non prevenire l’infezione
3 ago 2004
Fonte: Vaccini.net

Nell’autunno del 2002, in una scuola del Minnesota è scoppiata un’epidemia di varicella che ha coinvolto 319 studenti.

Un totale di 54 bambini ha contratto la varicella, anche se 29 ( 53% ) di questi era già stato vaccinato contro la varicella.

I Ricercatori del Minnesota Department of Health hanno stimato che il vaccino anti-varicella è risultato efficace nel 56% dei casi


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Miopericardite dopo vaccinazione anti-vaiolo
Mercoledì 4 Agosto 2004, 9:48
Di Vaccini.net, by Yahoo News

( Xagena - Infettivologia ) - Ricercatori del Defense Smallpox Vaccination Clinical Evaluation Team hanno valutato l’incidenza delle complicanze cardiache dopo vaccinazione contro il vaiolo.

Il Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti nel dicembre 2002 ha ripreso il programma di vaccinazione di massa contro il vaiolo a causa di possibili attacchi di bioterrorismo.

Un totale di 540.821 militari sono stati vaccinati tra il dicembre 2002 ed il dicembre 2003.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

IL COORDINATORE SCIENTIFICO DELL'INRAN: "GLI OGM, UNA COLOSSALE MISTIFICAZIONE"
25 Ago 2004
Fonte: Greenplanet.net

Gli OGM panacea dei problemi mondiali dell’alimentazione?
"Una sciocchezza sostenuta dalle multinazionali del settore e da certi idioti che pretendono di essere degli scienziati. Gli OGM sono funzionali alla politica di conquista dei mercati da parte delle aziende che vogliono accaparrarsi l'agricoltura mondiale con i brevetti".
...serve altro?

Giovanni Monastra, biologo ricercatore, è il coordinatore scientifico dell' Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran), presso il quale dirige vari progetti, tra cui il Piano di biosicurezza sugli organismi geneticamente modificati (progetto-quadro OGM in agricoltura, Mipaf 2003).


  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 1/5 (1 votes cast)
Share |

DUPONT/ ALLARME TEFLON: POTREBBE CAUSARE TUMORI (NYT)
08/08/2004

(Nota del redattore: notizia pubblicata su Virgilio.it e poi rimossa, qui trovate una copia cache di google, per maggiori informazioni su Teflon e le accuse alla DuPont utilizzare il notiziario google in inglese, in Italia sono un po' lenti a riportare le notizie 'scomode')

Possibile multa miliardaria negli Stati Uniti

New York, 08 ago. (Apcom) - Il Teflon, il composto a base di fluoro noto nel mondo come rivestimento antiaderente delle padelle, potrebbe essere una causa del cancro ed essere nocivo per l'essere umano. Secondo quanto riportato dal New York Times, il prodotto inventato e brevettato nel 1967 dalla Dupont, potrbbe in realta' essere dannoso per la salute.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Dal mirtillo un aiuto contro il colesterolo

Questo frutto di bosco contiene un ottimo antiossidante che potrebbe aiutare a ridurre il colesterolo in modo più efficace rispetto ai farmaci tradizionali e senza effetti collaterali. E’ quanto è dimostrato su cellule di topo

Fonte: La Gezzetta del Mezzogiorno

ROMA - Il mirtillo potrebbe aiutare a ridurre il colesterolo in modo più efficace rispetto ai farmaci tradizionali e senza effetti collaterali. E’ quanto dimostrato su cellule di topo da Agnes Rimando, del dipartimento dell’Agricoltura statunitense, in collaborazione con esperti della Scuola di Farmacologia dell’Università del Mississippi.
Il segreto di questo frutto di bosco sarebbe in un antiossidante, il pterostilbene, che attiva una molecola brucia grassi, ha spiegato l’esperta nel congresso della Società americana di Chimica. La Rimando l’ha trovata nei mirtilli per la prima volta in questo studio, avvalorando con prove scientifiche le conoscenze aneddotiche circa gli effetti benefici dei mirtilli.
Il pterostilbene è una molecola scoperta per la prima volta nell’uva e, in precedenti studi, indicata dallo stesso gruppo della Rimando come un possibile anticancerogeno. Dal punto di vista chimico, somiglia ad un altro prodotto nutri-farmaceutico, come sono stati battezzati i composti con azione curativa derivanti da cibi: il resveratrolo, sempre protagonista quando si parla degli effetti benefici del vino.


  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 1/5 (1 votes cast)
Share |

Reazioni avverse delle statine: implicazioni per gli anziani / Problemi muscolari

Di Farmacologia.net
Venerdì 6 Agosto 2004, by Yahoo News

( Xagena - Farmaci ) - Geriatric Times, an interdisciplinary approach to healthy aging, ha dedicato uno “Special Report” sulle statine, note anche come inibitori dell’HMG-CoA reduttasi.

Evidenze indicano che il rapporto rischio/beneficio di questi farmaci può essere meno favorevole nelle persone anziane, particolarmente nei pazienti di età superiore agli 85 anni.

Problemi muscolari
I problemi muscolari sono le reazioni avverse più comuni riportate per le statine.

In questo ambito la rabdomiolisi rappresenta l’effetto indesiderato più temibile.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.