Contro una falsa malattia: l’ADHD

| | Commenti (3)

Nasce l’Associazione per l’ADHD Lombardia. Qualcuno in Italia vuole riproporre un copione che si è già dimostrato essere un fiasco completo?
di Redazione, Data 26 dicembre 2005 - 54 letture

Egregio Direttore,

sono un’insegnante che ha a cuore il futuro dei suoi ragazzi e voglio testimoniare pubblicamente come la psichiatria stia invadendo in modo deleterio il campo dell’istruzione ed educazione.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Il Consiglio Superiore di Sanità sembra abbia deciso che di medicinali omeopatici si vendono troppi e propone di intervenire con norme di registrazione più rigide. Si parla perfino di una campagna di informazione presso il pubblico per far sapere che il ministero non ne ha valutato l'efficacia. Un giro di vite che fa sospettare lo zampino di big pharma, sempre più preoccupata per la perdita di fiducia del pubblico nei farmaci di sintesi. Sarà questa la strada per fermare il declino della medicina cosiddetta "ufficiale"?

Norme più precise e rigorose sui requisiti che devono essere posseduti dai medicinali omeopatici per i quali, non ci deve essere rimborsabilità: questa la richiesta formulata ieri dal Consiglio Superiore di Sanità. Il documento chiede che l'assenza di qualsiasi valutazione di efficacia da parte dell'autorità sanitaria, ''debba essere oggetto di campagna informativa al grande pubblico, altrimenti il pubblico potrebbe essere indotto a ritenere che l'immissione in commercio dei prodotti sia conseguente ad un giudizio favorevole sull'efficacia da parte dell'autorità sanitaria competente.

Il parlamento ha infatti deliberato che in regime transitorio, fino al 31 dicembre del 2008, potranno rimanere in commercio, senza obbligo di valutazione da parte delle autorità sanitarie, i medicinali omeopatici già sul mercato dal 6 giugno 1995. Dopo questa data i prodotti omeopatici che non sono somministrati per bocca, che non sono venduti in diluizione elevata (tanto da essere considerati innocui) e che non hanno alcuna indicazione terapeutica, in sostanza la grande maggioranza, dovranno presentare un dossier per ottenere la conferma dell'autorizzazione in commercio. Gli esperti del Consiglio Superiore di Sanità hanno chiesto altresì che questo termine non venga ulteriormente prorogato.

Il commento del Comitato Permanente di Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali

- lamenta il fatto che ancora una volta, come già avvenuto nel 1990, il Consiglio Superiore di Sanità esprima un parere senza aver consultato in nessuna occasione gli esperti del settore;

- ribadisce ancora una volta che, per quanto sistematicamente ignorate, le prove di efficacia della terapia omeopatica esistono, sono pubblicate su riviste mediche internazionali riconosciute e sono sempre in numero crescente;

- a tempo debito verranno forniti, come richiesto, i dossier relativi all'uso dei medicinali omeopatici, l'effetto clinico prodotto e, a differenza dei farmaci convenzionali, la dimostrata assenza di reazioni avverse degne di rilievo;

- ricorda che meno del 30% delle terapie utilizzate abitualmente dalla medicina ufficiale si base su prove di efficacia e nessuno per questo minaccia di metterle fuori dal commercio;

- auspica che si approvi, quanto prima un Decreto legislativo di recepimento della Direttiva 2001/83/CE, attualmente in discussione, che garantisca la libera circolazione dei medicinali omeopatici nel nostro paese, cosi come avviene in tutti i paesi d'Europa;

- esprime infine la speranza che il Ministro Storace, che in passato si è sempre dichiarato in favore della libertà di scelta terapeutica sancita dall'Art. 32 della Costituzione, non voglia tenere conto del parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità.

La medicina del farmaco, usata di preferenza nei paesi industrializzati, è diventata una delle principali cause di morte, se non la principale. Morti a causa di medicina omeopatica e di altri approcci non-chimici alla salute sono pressoché assenti.

L'efficacia della medicina farmaceutica non è comprovata ed è un segreto aperto che i medicinali funzionino solo nel 30 al 50 per cento dei pazienti. Il Consiglio Superiore di Sanità non ne sembra essere al corrente. Altrimenti si stringerebbero le norme sui farmaci "tradizionali", non quelle su omeopatia, nutrizione e naturopatia.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Psichiatria: Le morti per disturbi psichiatrici di gran lunga superiore alle morti per AIDS.

Le morti per disturbi psichiatrici di gran lunga superiore alle morti per AIDS. Secondo l'Istituto Superiore di Sanità, negli ultimi venticinque anni, le morti per disturbi psichiatrici e farmacodipendenza in Italia sono state più di 75 mila, una cifra vertiginosa che fa subito riflettere; un numero di gran lunga superiore alle morti per AIDS. (www.iss.it/site/mortalita/)
Questo dato diventa persino più drammatico, se si pensa ad alcuni fatti agghiaccianti, l'ultimo dei quali risale proprio a lunedì 14 novembre, nel corso di un blitz nel dipartimento di salute mentale dell'ospedale in viale Duca degli Abruzzi 103 a Brescia, in cui sei persone sono state arrestate con l'accusa di peculato, maltrattamenti e abusi sessuali sui pazienti.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

Al giorno d'oggi la vita è troppo complicata per pensare a tutto, il lavoro, la vita privata, la famiglia e tutti quei problemi legati al denaro, ci ritroviamo ad affidare la nostra salute ai camici bianchi, a delle persone che dovrebbero sapere come funziona il corpo umano ma soprattutto dovrebbe sapere come mantenere un corpo sano e forte. Ci ritroviamo nelle mani di persone che dovrebbero fare delle scelte importanti per noi e garantire l'efficacia e l'innocuità dei prodotti che assumiamo quotidianamente. Ma ci possiamo fidare veramente? Siamo sicuri che a loro interessa realmente la nostra salute?


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Euroschiavi
Marco Della Luna, Antonio Miclavez
Arianna Editrice

http://www.ariannaeditrice.it/

La Banca d'Italia - la grande frode del debito pubblico - i segreti del signoraggio. Chi si arricchisce davvero con le nostre tasse

L'Italia è sempre più povera a causa di un debito pubblico in continuo aumento che comporta un'elevata pressione fiscale.
Il debito pubblico è un'invenzione costruita da politici e banchieri al fine di arricchire gli azionisti privati della Banca Centrale italiana e europea.


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

Commissione Internazionale si prepara a determinare con scienza fallata la sicurezza delle vitamine e le loro indicazioni salutistiche

Oggi si sono concluse dopo 3 giorni, gli appuntamenti delle delegazioni di 70 dei paesi che fanno parte del Codex Alimentarius e numerosi organizzazioni non governative, alla 27ma Sessione della Commissione Codex per la Nutrizione e gli alimenti dietetici a Bonn in Germania.

La Commissione, che ha iniziato il suo "attacco" alle vitamine e ai minerali ormai più di dieci anni fa, ha tentato, anche quest'anno, di affrontare alcuni temi controversi. Tra questi, i dosaggi delle vitamine e dei minerali necessari per una buona salute, l'applicazione delle valutazioni dei rischi per stabilire i dosaggi massimi, le prove scientifiche a supporto delle indicazioni salutistiche e l'implementazione della strategia dell'Organizzazione Mondiale della Salute per la Dieta, l'attività fisica e per la salute.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

GLI SVIZZERI VOTANO IL BANDO AGLI OGM

| | Commenti (0)

Voto unanime nei Cantoni, il 56% dei cittadini elvetici ha votato sì alla proposta della moratoria quinquennale. In Canton Ticino il sì al 64%. Alemanno: riflettere sul voto.

UN POPOLO GAGLIARDO...

Referendum, vince lo stop agli ogm in agricoltura

Gli svizzeri hanno approvato con referendum nazionale il divieto per cinque anni dell'utilizzazione degli organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura.

Il divieto si applica tanto alle piane quanto agli animali geneticamente modificati, ed e' uno dei piu' restrittivi d'Europa. Il risultato del referendum, a quanto anticipato dall'emittente tv svizzera SF DRS, è frutto del 55% dell'elettorato favorevole al bando, approvato dalla maggioranza dei 26 cantoni in cui è suddiviso amministrativamente il paese.
Il referendum dà ragione agli agricoltori svizzeri, molti dei quali accarezzano il progetto di darsi alla coltivazione di prodotti biologici .


  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 5/5 (1 votes cast)
Share |

E quindi si perde di vista sempre di più il bandolo della matassa: la centralità dell' UOMO. Abbiamo perso le vecchie e sane abitudini pre-industriali e non abbiamo la cultura sufficiente per affrontare i problemi della società post-moderna. Abbiamo perso di vista l' uomo, e non sappiamo nemmeno gestire una socialità che predilige l' economia fine a se stessa.
Ignoriamo i concetti che stanno alla base del rapporto: beneficio / rischio e costo / efficacia, che invece servono da supporto alle valutazioni sanitarie in molti altri Paesi. Il fine della sanità italiana è oggi evidente: privilegiare il prodotto industriale a scapito della salute umana.

manipolare le conoscenze per favorire la produzione industriale, sia essa di macchine per analisi o per diagnosi sofisticate, prodotti chimico-farmaceutici, strutture faraoniche pseudo assistenziali che hanno un bisogno continuativo di iniezioni di ricchezza, e quindi di malati ( più o meno gravi, più o meno veri ).

Di tutto ciò si parlerà
Venerdi 9 dicembre alle ore 18 presso il Centro per la Formazione Permanente,
in Via A Serra, 93. Collina Fleming. Corso di Francia.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Gli inquirenti prestano "molta attenzione" alle dichiarazioni del presidente e dg dell'azienda alimentare sui lotti contaminati
Nestlé, la Procura sul caso Storace "Affermazioni rilevantissime"
Il ministro: "Non mi dimetto, nessun accordo, accerterà i fatti il tribunale"
I test dell'Iss: "Rischio di effetti genotossici assente o trascurabile"

ROMA - Francesco Storace non ha alcuna intenzione di dimettersi, dice "non c'è stato nessun accordo, i fatti li accerterà il tribunale". Ma intanto gli inquirenti precisano: non passeranno "come acqua fresca" le "rilevantissime" dichiarazioni fatte dal presidente e direttore generale della Nestlè, Peter Brabeck, che ieri ha parlato di un accordo, concluso nel luglio scorso, con l'Ue e con il ministero della Salute italiano per smaltire fino a esaurimento i lotti di latte per l'infanzia contaminati da Itx.

Indagini sull'"accordo". L'inchiesta del procuratore di Ascoli Piceno, Franco Ponticelli, potrebbe quindi prendere in esame anche questo aspetto della vicenda, al quale si dice che la Procura stia prestando "molta attenzione". oltre all'ipotesi di reato strettamente legata alle violazioni della legge 283 sulla genuinità degli alimenti (ma che potrebbe aggravarsi se si arrivasse a determinare la tossicità della sostanza), e quella riferita ad eventuali ritardi nelle informative alla magistratura.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

ASPARTAME, DOLCE DA MORIRE

| | Commenti (0)

Environmental Health Perspectives pubblica “Prima dimostrazione degli effetti cancerogeni multipotenti dell’aspartame somministrato nel cibo a ratti”, conferenza stampa a Firenze il 24 novembre

La cancerogenicità dell’aspartame, un dolcificante artificiale molto diffuso, è stata studiata nei laboratori sperimentali del Centro di Ricerca sul Cancro della Fondazione Europea di Oncologia e Scienze Ambientali “B. Ramazzini” di Bologna.

L'articolo su “Prima dimostrazione degli effetti cancerogeni multipotenti dell’aspartame somministrato nel cibo a ratti Sprague-Dawley” è stato accettato per pubblicazione questa settimana dalla rivista scientifica peer-reviewed “Environmental Health Perspectives” (EHP).


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.