Processo alla Psichiatria. Prima volta in Italia: psichiatra condannata a sei mesi di reclusione per aver somministrato farmaci sperimentali ad una minorenne.

di Jacqueline Monica Magi, Giudice del Tribunale di Livorno
www.criminologia.it, 3 febbraio 2006

Si è svolto davanti il Tribunale di Pistoia, sezione distaccata di Monsummano Terme... un processo particolare per il tema affrontato.
Il processo ha riguardato l’uso fatto dalla dottoressa Donatella Marazziti, psichiatra di Montecatini Terme (della scuola pisana del dott. Cassano) di farmaci sperimentali su una ragazza minorenne, al fine di curarne l’obesità e in assenza del consenso informato dei genitori.

Era il 1999, il farmaco, il topomax, era in fase di sperimentazione negli USA per la cura dell’epilessia.
Il dimagrimento era un effetto collaterale eventuale, quello che la Marazziti avrebbe voluto ottenere.


  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 3/5 (2 votes cast)
Share |

PSICOFARMACI SOTTO ESAME
15/02/06 CCDU

Indagini e allarmi per gli effetti collaterali e a volte letali

Secondo il "New England Journal of Medicine", i bambini delle donne che hanno assunto psicofarmaci nella seconda metà della gravidanza rischiano di sviluppare malattie al polmone sei volte più del normale.

Mentre nel nostro Paese continua la propaganda sui disturbi psichiatrici che affliggerebbero i nostri bambini e l'importanza della prevenzione e del trattamento per questi disturbi, chi ha l'esperienza di decenni sta correndo ai ripari per i danni che tali trattamenti hanno causato e stanno causando.

Negli Stati Uniti infatti, una commissione consultiva federale americana ha votato la scorsa settimana una risoluzione nella quale si afferma che gli stimolanti come il Ritalin, (psicofarmaco a base di anfetamina per la cura dell'Adhd) possono avere effetti pericolosi sul cuore, e che i legislatori federali dovrebbero richiedere ai produttori di fornire indicazioni scritte ai pazienti e porre avvertimenti ben visibili sulle etichette dei farmaci che descrivano questi rischi.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

IL DOTT. RYKE GEERD HAMER E' LIBERO!

| | Commenti (1)

IL DOTT. RYKE GEERD HAMER

E' LIBERO!!!

UN AUSPICIO DI AMNISTIA PER TUTTI I PAZIENTI DEL MONDO !

HO SENTITO POCO FA IL DR HAMER AL TELEFONO,
STA BENE E CONTENTO DI ESSERE TRA DI NOI.

MI HA INCARICATO DI RINGRAZIARVI TUTTI PER IL SOSTEGNO RICEVUTO IN QUESTI MESI
DIFFICILI IN PARTICOLAR MODO UN CARO SALUTO AI SUOI AMICI ITALIANI !!

MAGGIORI INFORMAZIONI VI SARANNO SPEDITE NEI PROSSIMI GIORNI.

UN CARO SALUTO

MARCO PFISTER


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

CONVEGNO LE PROSPETTIVE DELLA MEDICINA OLISTICA IN AMBITO ONCOLOGICO

Lo scopo del convegno è di offrire una risposta multidisciplinare ed olistica alla richiesta di informazioni e sostegno da parte di chi, direttamente od indirettamente, è coinvlto nella patologia oncologica.
Se da un lato la struttura sanitaria è in grado di accogliere ed indirizzare il malato al protocollo consolidato per il trattamento della malattia tumorale, dall’’informazione su cosiddette “medicine non convenzionali”. Di fatto un numero sempre crescente di persone desidera orientarsi nella lotta contro il cancro avvalendosi delle esperienze acquisite dalla medicina “olistica”.
Negli USA,per esempio, il 97% dei pazienti neoplastici fa ricorso alle terapie non convenzionali (dati del National Institut of Health, Bethesda 1998).


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Bastano 25 microgrammi al giorno di vitamina D per la prevenzione di tumori al seno, alle ovaie, alla prostata, al colon. Uno studio realizzato presso il Moores Cancer Center della University of California, San Diego (UCSD) Medical Center, basato sulla revisione di decine e decine di studi pubblicati dal 1996 al 2004, mostra che la vitamina D riduce il rischio di cancro a colon, seno, ovaie, fino al 50 per cento.
La vitamina D è importantissima per il nostro organismo non solo perché protegge dall'indebolimento delle ossa (viene infatti spesso somministrata alle donne in menopausa) ma anche per le sue funzioni sul sistema nervoso .
Come facciamo ha procurarci questo microelemento? La principale risorsa di vitamina D rimane l'esposizione solare.


  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 2.8/5 (4 votes cast)
Share |

Conferenza: IL MERCATO DELLA SALUTE

| | Commenti (0)

IL MERCATO DELLA SALUTE

VENERDI 3 MARZO, VIA A. SERRA, 93/B COLLINA FLEMING.
ORE: 18.00

Si parlerà anche di PLACEBO e dell' uso disonesto che si fa abitualmente dell'effetto placebo. Si sveleranno le criminali pratiche politiche, economiche, sanitarie, istituzionali, messe in atto per attuare nel nostro paese l' espianto di organi. Altre notizie sull' uso scorretto di medicinali, sugli effetti secondari degli interventi sanitari, sui rischi dei ricoveri ospedalieri.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

USA: Black Box per psicofarmaci ADHD

| | Commenti (0)

Pubblicato 11 febbraio 2006 da NoPsych.it

Una commissione consultiva federale americana ha votato giovedì una risoluzione nella quale si afferma che gli stimolanti come il Ritalin possono avere effetti pericolosi sul cuore, e che i legislatori federali dovrebbero richiedere ai produttori di fornire indicazioni scritte ai pazienti e porre avvertimenti ben visibili sulle etichette dei farmaci che descrivano questi rischi. Circa quattro milioni di persone negli Stati Uniti, assumono stimolanti per il Disordine da Deficit dell’Attenzione e Iperattività, e la commissione ha dichiarato di voler rallentare l’esplosione dell’uso di questi farmaci.

Dalle pagine del New York Times , veniamo a sapere che la commissione ha votato all’unanimità di raccomandare le indicazioni ai pazienti, mentre, con una votazione di sette membri su otto (uno si è astenuto), ha raccomandato che gli stimolanti tipo il Ritalin portino l’avvertimento più pesante imposto dall’FDA: il "Black Box". Il Black Box è un riquadro nero, apposto sulle confezioni di alcuni farmaci, con indicati a chiare lettere i più pericolosi effetti dannosi.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

E' stata introdotta il 13 dicembre 2005 la proposta di legge alla Camera, numero 6220, nella quale il deputato Ranieli suggerisce il riconoscimento della professione erboristica come una delle professioni sanitarie. La proposta definisce l'erborista "il consulente dell'automedicazione nel campo delle piante officinali". Tutte le piante dette "officinali" saranno coltivate, selezionate, lavorate e vendute sotto controllo di un erborista.

Consigli al pubblico sull'uso delle erbe saranno ammesse, pero' senza entrare nel campo medico della diagnosi o cura di malattie. Una professione della salute insomma, orientata alla prevenzione piuttosto che la cura.

Il testo della proposta è scaricabile qui in formato PDF.

Il passaggio non sarà né veloce né facile. La proposta andra' a scontrarsi con altre iniziative parlamentari simili, facendo alla fine emergere, dalle diverse iniziative legislative, un testo di sintesi da votare. Quella sintesi potrà pendere verso le vecchie proposte, che vedono nell'erborista un venditore di prodotti già confezionati, oppure verso questa nuova concezione del erborista come operatore sanitario a tutti gli effetti. Quale sarà il risultato finale dipenderà largamente del lavoro degli erboristi e dei loro rappresentanti nel far presente a deputati e senatori le ragioni della loro proposta.


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

Greenpeace. Via il teflon, subito una normativa

Via le padelle al teflon? L'Enviromental Protection Agency (Agenzia federale Usa per la protezione dell'ambiente) ha chiesto alle aziende che producono o applicano l'acido perfluoroctanoico (o Pfoa, il composto chimico derivato dal fluoro usato nelle pentole antiaderenti) di metterne al bando le emissioni nell'atmosfera. Nel sangue delle donne incinte e nei cordoni ombelicali dei loro bambini è stato trovato il Pfoa, insieme ad altre sostanze chimiche pericolose che provengono da oggetti che usiamo tutti i giorni. È quanto emerge da uno studio reso noto a settembre scorso da Greenpeace e Wwf.

Per Greenpeace ci sono ancora migliaia di sostanze chimiche per le quali non disponiamo di dati sufficienti a tranquillizzarci sulla loro pericolosità. Il regolamento europeo REACH, in discussione in questi mesi, dovrà essere un passo avanti importante in questa direzione.


  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 1/5 (1 votes cast)
Share |

“Meno del 30% delle terapie usate dalla medicina ufficiale si basa su prove di efficacia”, dichiara il prof. Del Barone, presidente degli Ordini dei Medici

Il prof. Giuseppe Del Barone, presidente degli ordini dei medici.
Mi chiedo come mai un’ammissione di pensiero truffaldino da parte del presidente degli ordini dei medici italiani non abbia provocato neanche un bisbiglio dai media (c’è qualcuno che ha ancora qualche dubbio sul livello morale medio dei giornalisti?).
L’ammissione significa che più del 70% delle terapie praticate sui malati non ha alcuna validità scientifica.
Ma lo Stato, noi, paga comunque per esse.

La conclusione che ne traggo è che se un singolo medico pratica o promuove una terapia innovativa è pesantemente punito perché “non provata scientificamente”.
Se la terapia è invece praticata dai “baroni” all’interno della struttura ortodossa, essa è accettabile, e la prova scientifica che funzioni non diventa più necessaria (vedi, per esempio, la costosissima e micidiale terapia, non provata, chiamata
chemioterapia).
Maliziosamente, non posso non pensare che, per via del suo cognome, il Presidente Del Barone abbia tratto un vantaggio illecito al momento della sua elezione alla presente carica… rl


  • Currently 0/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Rating: 0/5 (0 votes cast)
Share |

H1N1 -Petizione

Vaccino e Influenza Suina: firma per il diritto ad essere informato!

Macrolibrarsi.it presenta: L'INFLUENZA SUINA A/H1N1 - Un indagine accurata e scientifica per una scelta consapevole
Powered by Movable Type 5.13-en

Dizionario dei Codici E


SCARICA il pratico tascabile per riconoscere i Codici E
Dizionario dei codici E, Additivi negli alimenti, come riconoscerli FORMATO .PDF

EAdditivi - App per Iphone

Schermata1.png SCARICA GRATIS l'elenco dei maggiori additivi alimentari con descrizione e rispettivo grado di tossicità.
Un'applicazione utilissima per essere consapevoli degli additivi alimentari presenti in ciò che mangiamo.


Giornalino n. 16

Scarica il giornalino n.16 de La Leva di Archimede
Luglio 2012

G16.jpg
Scarica il PDF

Giornalino n. 15

Scarica il giornalino n.15 de La Leva di Archimede
Luglio 2010

G15.jpg
Scarica il PDF

Giornalini n. 14

Scarica il giornalino n.14 de La Leva di Archimede
Speciale Vaccinazioni - Novembre 2009

G14.jpg
Scarica il PDF

Ricevi Aggionamenti

Scrivi il tuo indirizzo email nel campo qui di seguito e clicca "Iscrivimi!" per ricevere notifiche di nuovi articoli pubblicati su questo sito

Inserisci la tua email


Powered by FeedBlitz

La nostra rete

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.